La showgirl accetta di effettuare la prova richiesta del calciatore, ma si sfoga per il trattamento subito: “mi hanno umiliata pubblicamente, non me lo merito”

Mario Balotelli e Raffaella Fico

Raffaella Fico torna a parlare e, come sempre, non lo fa affatto in silenzio. L’argomento, come sempre, è la sua relazione travagliata con Mario Balotelli. Una relazione da cui è nata pochi mesi fa Pia, figlia dell’amore tormentato tra la showgirl e il neo-milanista.

La novità è che la ragazza ha annunciato che effettuerà il test del DNA richiesto dall’attaccante. “Anche se è stato Mario Balotelli a richiedermi la prova del DNA per riconoscere Pia come sua figlia – ha dichiarato a Verissimo -, a tre mesi dalla nascita della bambina, non mi ha ancora chiamato e neppure è venuto a vederla. Comunque a questo punto mi vedo io costretta a fare il test del DNA e lo renderò pubblico”.

Non è mancato un momento di commozione, quando la Fico ha parlato della lettera pubblica a lei rivolta dai genitori di Balotelli: “Mi ha offesa e umiliata non solo come donna ma come mamma. Posso arrivare a comprendere i genitori ma non condivido assolutamente quello che hanno scritto. Mario lo sa che casa mia è sempre aperta per fargli vedere la bambina. Dovrebbe capire che la vera partita non è quella che si gioca in campo e che dura 90 minuti. La partita vera, dove si vede se un uomo è un uomo vero, è quella che vivi tutti i giorni”.

© Riproduzione Riservata

Commenti