Utilizzare WhatsApp in modalità gratuita e applicazioni alternative senza dover pagare: è possibile, ecco come

come scaricare Whatsapp

Come saprete, WhatsApp è diventato a pagamento. La popolare app per piattaforme mobile, che permette l’invio e la ricezione di messaggi, immagini e la condivisione della posizione geografica, dapprima gratis su Android, ora ha un costo. Su iOS, va detto, sin dal primo momento è stata lanciata a pagamento su App Store. La domanda che si pongono gli utenti è la seguente: posso provare ancora Whatsapp gratuitamente, senza sborsarne il costo? Si può fare. Se avete acquistato un dispositivo Android, BlackBerry, Symbian o Windows Phone potete scaricare e installare l’app dai rispettivi store mobile e provare gratis per un anno l’appliacazione, ammesso che non l’abbiate già scaricata e pagato, nel caso degli utenti iPhone.

Dopo dodici mesi, a partire dalla data del download, pagherete un canone annuale di 0,78 centensimi di euro per poter utilizzare la stessa applicazione, pagabile attraverso carta di credito. Gli utenti iPhone, invece, potranno scaricare Whatsapp a pagamento al costo di 0,89 centesimi una tantum. Se, invece, avete testato gratuitamente Whatsapp e, al momento, l’applicazione vi chiede di versare meno di euro per essere utilizzata e non siete disposti a pagare la tassa annuale, allora potete affidarvi a delle applicazioni gratuite, che rappresentano valide alternative a WhatsApp.

Tra queste, possiamo citare sicuramente Viber, la quale non solo vi pemrette di messaggiare con i vostri contatti, di inviare foto e emoticon, ma anche di chiamare gratuitamente gli amici che usano la stessa applicazione. Inoltre, potete far riferimento anche a Kik Messenger che vi consente solo di inviare messaggi in stile SMS attraverso internet, ai contatti che usano la stessa app.

Entrambe le applicazioni vi chiederanno di fornire loro il numero di telefono associato all’account, sul quale verrà inviato un messaggio contenente un codice che vi sarà utile ai fini dell’attivazione. Altre applicazioni alternative sono: Yuilop, Line, KakaoTalk, Tango, ChatOn.

© Riproduzione Riservata

Commenti