C’è un elemento che genera energia e ha incidenza molto positiva sulla nostra vita in due: semplicemente il sonno

il sonno aiuta la coppia

Una bella dormita ci fa affrontare la giornata con maggiore energia e uno stato d’animo decisamente migliore.

Al contrario l’insonna o un cattivo sonno ci fanno essere nervosi e con scarsa voglia di affrontare gli impegni della giornata. Ma a quanto pare anche gli equilibri di coppia possono dipendere dalla nostra capacità di trascorrere una notte serena, nelle braccia di Morfeo. Secondo una ricerca americana condotta dall’Università di Berkeley, dormire otto ore per notte ha un’incidenza positiva sulla vita in due.

Al contrario, invece, può portare a manifestare nervosismo nei confronti dell’altro, come se fosse il partner la causa dei nostri problemi notturni. Lo studio ha investito una sessantina di coppie, di età compresa fra i 18 e i 56 anni, che hanno riportato su un diario le ore di sonno notturno, annotando anche eventuali gesti romantici compiuti dal partner nell’arco delle 24 ore. E’ stato valutato il tasso di affiatamento della coppia, tramite un test di verifica della capacità di risolvere i problemi. Il risultato ha evidenziato come le coppie che dormivano meglio avevano dimostrato di avere un maggiore sintonia.

Quindi, potremmo dire che andare a letto presto e fare una buona dormita sono due ingredienti importanti per la riuscita di un rapporto. Sono stati tre gli esercizi fatti compiere al campione di persone: il primo è stato quello di stilare una lista di cinque cose per cui esseri grati al proprio compagno, dopo una notte di sonno. Risultato: coloro che hanno dormito male hanno manifestato un riconoscimento inferiore rispetto a chi ha dormito bene. Nel secondo esercizio i partecipanti sono stati invitati a scrivere ogni giorno, per due settimane, come hanno riposato e contemporaneamente i motivi per cui essere grati al partner.

Anche in questo caso i ricercatori hanno scoperto che il livello più basso di gratitudine è stato associato al poco sonno. Infine, la terza parte dello studio ha esaminato l’impatto del sonno sulla sensazione di apprezzamento nella coppia: le persone con sonno ‘cattivo’ stimano meno i loro partner. Sono diversi i motivi che possono disturbare il sonno: uno dei due russa, momenti diversi in cui si va a letto, problemi indipendenti dall’altro. Uno dei fattori che possono provocare un certo tipo di insonnia è la condivisione del letto: gli esperti consigliano un talamo più largo, tappi per le orecchie e, in casi estremi, stanze separate. Per molti questa soluzione è l’anticamera della fine di un rapporto, per altri rappresenta il miglior modo per salvaguardare il proprio sonno e la coppia. E buonanotte…

© Riproduzione Riservata

Commenti