Il francese del City avrebbe già chiesto al suo agente di trovargli “una nuova sistemazione”: Moratti ci pensa. Carew salta: ufficialmente bocciato alle visite mediche

Samir Nasri

E’ lontano dal Manchester City il futuro di Samir Nasri. La stampa inglese è sicura, dopo le parole di Mancini, che ha definito il francese “il mezzo giocatore che era la scorsa stagione”, a giugno si apriranno nuovi scenari.

L’ex giocatore di Arsenal e Marsiglia, in scadenza nel 2015, avrebbe già chiesto al suo agente di trovargli una nuova sistemazione, perchè convinto che non ci sia più spazio per lui con la maglia dei Citizens.

Tra le varie offerte arrivate c’è anche quella dell’Inter, che aveva corteggiato Nasri già nel 2011. Metro.co.uk parla addirittura di una proposta di Moratti vicina ai 20 milioni di euro, una cifra di dieci milioni inferiore a quella pagata dallo sceicco Mansour due anni fa per strapparlo a Wenger. Nasri vuole lasciare il Manchester City, Mancini vuole sbarazzarsi di lui, l’Inter è pronta ad approfittare della sua situazione, magari proponendo un prestito oneroso con diritto di riscatto spalmato in più anni.

Intanto l’Inter boccia l’attaccante John Carew: il norvegese non ha superato le visite mediche.

Come si legge nel comunicato ufficiale dell’Inter: “F.C. Internazionale desidera ringraziare l’attaccante norvegese John Carew per la grande disponibilità e professionalità dimostrata. Le sue attuali condizioni atletiche, però, lo costringerebbero a un periodo di lavoro specifico e individuale medio-lungo non compatibile con le esigenze del club”.

Un peso forma non esaltante e problemi fisici cronici che si porta dietro da diverso tempo: sono questi i fattori maggiori rilevati dallo staff medico dell’Inter riguardo le condizioni fisiche di Carew. L’attaccante norvegese, 33 anni, è parso da subito un grosso punto interrogativo per i nerazzurri: sul peso forma non esaltante ci si poteva lavorare, ma i problemi fisici accusati in carriera, che ancora ne condizionano lo stato, hanno reso di fatto impraticabile il tesseramento.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=5jtiFZSKxLw[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti