Massimo riserbo del Colle fino a risultati definitivi. In attesa formazione Camere, Napolitano in Germania

Giorgio Napolitano

Al Quirinale il riserbo è d’obbligo sui primi dati dello scrutinio elettorale. Si attenderanno i risultati definitivi e ufficiali del Viminale per fare le prime valutazioni, viene spiegato. E del resto quanto accaduto con i dati dei sondaggi, delle proiezioni e degli exit poll consiglia di avere la massima prudenza.

Il Presidente inoltre non commenta il voto e attende il 15 di marzo quando ci sarà la prima riunione del Parlamento e si saranno compiuti tutti gli adempimenti istituzionali, come previsto dal decreto emenato per lo scioglimento. Solo allora, quando verranno insediate le Camere ed eletti i Presidenti di Montecitorio e Palazzo Madama Giorgio Napolitano avrà degli interlocutori con i quali confrontarsi nelle consultazioni.

Dunque ufficialmente fino ad allora ci sarà tempo per capire quali sono le intenzioni dei partiti rispetto ai risultati che al momento sono ancora in bilico. La coalizione di centrosinistra infatti sembra avere la maggioranza alla Camera ma non al Senato. Ma appunto i dati non sono ancora definitivi. E il Capo dello Stato che da domani sarà impegnato nella visita ufficiale in Germania, mantiene il riserbo d’obbligo in questi casi.

© Riproduzione Riservata

Commenti