Ultimo giorno di campagna elettorale: Bersani, Grillo e Ingroia a Roma. Berlusconi a Napoli, Monti a Firenze

ultime ore di campagna elettorale

Venerdì si chiude la campagna elettorale. Ecco dove i leader faranno gli ultimi appelli agli elettori prima del silenzio che precederà l’apertura delle urne domenica alle 8 (si vota fino a lunedì alle 15).

Bersani. Il candidato premier del centrosinsitra chiuderà la campagna elettorale a Roma in coppia con il candidato democratico alla Regione Nicola Zingaretti. Dopo aver valutato l’ipotesi di un comizio finale a piazza Don Bosco, nel popolare quartiere del Tuscolano, il Pd ci ha ripensato. L’ultimo comizio in piazza di Bersani sarà quindi giovedì sera a Napoli in piazza del Plebiscito. Per venerdì in programma però un’iniziativa “diffusa” con altri candidati del Lazio. E cioè incontri diversi in scuole, mercati, e altri “luoghi simbolici”. Poi alle 17 il segretario incontrerà gli elettori all’Ambra Jovinelli.

Berlusconi. Il comizio finale di Berlusconi è in programma venerdì alla Mostra d’Oltremare a Napoli alle 17. Subito dopo l’ex premier partirà alla volta di Roma per l’appello finale sulla Rai. Il Cavaliere, Bersani e Monti venerdì saranno anche su Raidue dalle 21 alle 23 per le conferenze stampa finali.

Monti. Mario Monti chiuderà la sua campagna in un teatro di Firenze.

Grillo. Il Movimento 5 stelle chiuderà la campagna, ribattezzata “tsunami tour”, in piazza San Giovanni con tanto di “colonna sonora” creata ad hoc per il M5S da Celentano (GUARDA IL VIDEO), che potrebbe anche farsi vedere in piazza, magari anche con Dario Fo, già comparso a Milano per paragonare la novità grillina addirittura alla guerra di liberazione. I big in corsa per la campagna elettorale lasciano dunque, per i comizi di chiusura, la capitale al Movimento di Grillo. «Sarà una grandissima, storica, straordinaria manifestazione. Se la ricorderanno per qualche decennio…», ha tuonato nei giorni scorsi dal suo blog invitando i militanti a una mobilitazione in massa. «Dalla piazza San Giovanni a Roma ci collegheremo alle piazze d’Italia che seguono lo streaming dell’evento», ha scritto ancora Grillo sul suo blog. Dopo aver riempito le piazze di tutta Italia Grillo proverà dunque la conquista dello spazio simbolo della sinistra italiana.

Attese 50mila persone, metropolitana chiusa a San Giovanni. Per ragioni di sicurezza e in previsione della partecipazione di circa 50 mila persone alla chiusura della campagna elettorale del Movimento 5S, la Questura di Roma ha disposto la chiusura della stazione metropolitana della linea A dalle 16 di venerdì 22 febbraio fino a cessate esigenze, per ragioni di sicurezza. I treni transiteranno senza fermarsi e saranno accessibili le vicine stazioni di Manzoni e Re di Roma. Lo rende noto l’Agenzia per la Mobilità di Roma.

Ingroia. A scegliere di chiudere nella capitale, oltre a Grillo, è, per ora, solo il leader di Rivoluzione Civile Antonio Ingroia con una manifestazione al Gran Teatro di Saxa Rubra giovedì 21.

© Riproduzione Riservata

Commenti