Sferra: “come si può collaudare il parcheggio se risulta molto difficile l’ingresso e l’uscita dei bus? Istallazione della pensilina e colonnine ha peggiorato la situazione”

il parcheggio Porta Catania

Dal consigliere Jonathan Sferra, coordinatore del movimento “Avanti Taormina”, riceviamo e pubblichiamo una nota sul parcheggio Porta Catania:

. “Apprendiamo con stupore – scrive Sferra – che “finalmente” dovrebbe avvenire il sospirato collaudo dei parcheggi taorminesi, ma al contempo ci chiediamo come possa essere possibile collaudare un parcheggio come il Porta Catania dove notoriamente risulta molto difficile e rischioso l’ingresso e l’uscita dei bus, dato che gli autisti sono costretti ad arzigolate manovre “ spesso applaudite dai turisti”, per evitare di frantumare le lastre di cristallo con conseguenti enormi rischi per l’incolumità dei passeggeri. La situazione si è ultimamente ulteriormente aggravata con l’installazione delle nuove colonnine e della pensillina, sulla quale tra l’altro pende un provvedimento di sequestro da parte del locale comando dei vigili urbani. Evidentemente tutto questo non fa altro che confermare che nell’Amministrazione “superstite”, la mano destra non sa cosa fa la sinistra, con evidenti conflitti tra i vari rappresentanti”.

© Riproduzione Riservata

Commenti