Silvio Berlusconi prova rimediare all’ennesima gaffe: “mi scuso con la dipendente Green Power, ma era divertitissima. Mi ha chiesto l’autografo, poi è stata influenzata da media. Angela Bruno aveva chiesto pubbliche scuse dal leader Pdl per alcune battute hot

Silvio Berlusconi e Angela Bruno

Silvio Berlusconi si scusa pubblicamente con Angela Bruno, la dipendente di Green Power protagonista della gag dai toni osè, ma ci tiene a ribadire che da parte sua non c’era nessuna malizia e, soprattutto, aggiunge: “Lei era divertitissima, mi ha chiesto l’autografo e di essere fotografata. Poi si è fatta influenzare dai sepolcri imbiancati” dei giornali.

Dunque le scuse: “Signora tante scuse, ma non legga più Repubblica e altri giornali consimili”.

La Bruno ieri in un’intervista a “Piazza pulita”, aveva chiesto che il Cavaliere si scusasse pubblicamente. “Vorrei da Berlusconi – aveva detto – scuse pubbliche perché le offese sono state pubbliche, e dirgli che lui, persona di potere, deve essere una persona seria e non può permettersi di dare esempi di questo tipo: si scusi con me e con tutte le donne italiane”.

“Mi sono sentita offesa ma – aveva spiegato – non potevo reagire vorrei vedere altri al mio posto in quella situazione, e vorrei dire a chi ha applaudito e riso come si sarebbero comportati se lì al posto mio ci fosse stata una loro figlia o moglie. Berlusconi invece di offendere dovrebbe dare l’esempio al Paese come un padre di famiglia. Nessuno si è mai permesso di comportarsi così con me, ma come potevo dare un ceffone ad un uomo di potere come Berlusconi”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=huzCkjE2stY[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti