Piccoli indizi possono svelare l’infedeltà maschile. Se poi arrivano più doni all’amante che alla moglie allora…

gli indizi che tradiscono una coppia infedele

Un modo piuttosto empirico, ma a quanto pare valido, per scoprire se il proprio uomo è infedele è quello di tenere d’occhio le finanze o, meglio, le spese a ridosso di ricorrenze e feste particolari, come Natale e San Valentino. A conferma infatti dello stereotipo che vuole l’uomo traditore spendere di più per l’amante che per la moglie, in queste occasioni pare che lui spenda addirittura più del doppio per l’altra di quanto non faccia per il “presente” da donare alla propria moglie – giusto per salvare le apparenze.

Al solito, dietro a questa accertata tendenza c’è un sondaggio. L’indagine è stata promossa da un noto sito di incontri, Ashleymadison.com, che ha scandagliato le abitudini dei maschi circa le spese per le proprie amanti e mogli, rispettivamente. Gli oltre 3.000 intervistati a proposto dei costi sostenuti per i regali hanno dunque mostrato che le spese erano più del doppio per il rapporto extraconiugale che non per la moglie. Allo stesso modo, il genere di regali era diverso: per l’amante oggetti romantici, gioielli, lingerie e via discorrendo; per la moglie, oggetti “pratici” come accessori di cucina, Dvd, oggetti tecnologici che poi (di certo) utilizzerà più lui che lei… Insomma, niente di romantico o da “innamorati”.

Tenete dunque d’occhio gli scontrini di questi giorni. Se però controllare le spese del marito è qualcosa che proprio non vi si confà, allora fate caso a quello che lui vi ha regalato il 14 febbraio: se si tratta di un qualcosa che di romantico proprio non ha nulla, allora drizzate le antenne. Attenzione, però. Se vostro marito si è presentato con una scatola di cioccolatini o dei fiori non è detto che siate salve: infatti il 12,5% degli intervistati ha confessato di fare questo genere di regali per smorzare il senso di colpa che li accompagna dopo il tradimento.

© Riproduzione Riservata

Commenti