Governo esige chiarimenti immediati su condizioni lavoro Amazon: stagionali controllati da neo-nazisti

stabilimenti Amazon in Germania

Il ministro del Lavoro tedesco, Ursula von der Leyen (Cdu), ha chiesto chiarimenti sulle condizioni di lavoro dei dipendenti stagionali del colosso delle vendite online Amazon, dopo il reportage-denuncia trasmesso mercoledì dal primo canale pubblico Ard.

“Il sospetto è forte, per questo ogni cosa deve essere chiarita l più presto possibile”, ha affermato la ministra al settimanale “Welt am Sonntag”. “Il rapporto degli esaminatori nominati immediatamente, che dovrà essere pronto già questa settimana, mostrerà quali conseguenze tirare”, ha aggiunto Von der Leyen.

Il reportage mostra dei dipendenti a tempo determinato che alloggiano in un posto di villeggiatura in Assia, nell’ovest della Germania, sorvegliati da guardie in uniforme nera e abiti firmati Thor Steinar, marchio molto apprezzato negli ambienti di estrema destra, e stivali militari. Secondo l’Ard, Amazon subappalta la sorveglianza dei suoi lavoratori interinali nei loro alloggi a un’agenzia di sicurezza chiamata H.E.S.S. Security.

Nei centri logistici di Amazon si contano numerosi stranieri, soprattutto spagnoli, spinti a lasciare il loro paese in preda alla crisi per lavorare in Germania. Secondo l’emittente pubblica tedesca, centinaia di lavoratori, arrivati in Germania in pullman, sono stati attirati da false promesse, come salari generosi, mentre gli stipendi sono almeno il 10% in meno di quanto annunciato.

© Riproduzione Riservata

Commenti