Il Premier chiede ai rivali Berlusconi e Bersani di potersi confrontare in un dibattito televisivo prima delle elezioni

Mario Monti

“Mancano pochissimi giorni al voto, davvero volete sottrarre ai cittadini italiani il diritto di formarsi un’idea sulla base di un confronto diretto tra i candidati? Onorevole Berlusconi, Onorevole Bersani, non facciamo questo. Abbiamo il dovere di non limitarci ad appelli singoli ma di confrontare le nostre idee davanti agli elettori”. E’ uno dei passaggi dell’appello di Mario Monti a Berlusconi e Bersani per non sottrarre ai cittadini il diritto di informarsi attraverso il confronto in tv tra i candidati.

“In tutte le democrazie avanzate si fa” il confronto tv tra i candidati premier, ha aggiunto Monti nel suo videoappello “perchè proprio in Italia non deve avvenire? Proprio mentre l’antipolitica è così diffusa e così furiosa vogliamo alimentarla ancora sottraendoci al confronto base di una civiltà democratica?”.

Ha dato del cialtrone a Berlusconi, “perché non c’è niente che mi innervosisca come chi rovescia la verità”. Così Monti spiega perchè durante la campagna elettorale ha alzato i toni soprattutto nei confronti dell’ex premier. “Ho reagito talvolta con parole aspre – ammette il leader di Scelta civica -, essenzialmente quando si è cercato di rovesciare la verità, dicendo che non è affatto vero che nel novembre 2011 la situazione delle finanze ed economica fosse precaria. È come dire: tu hai imposto dei sacrifici inutili agli italiani”.

“Gli italiani hanno sopportato i sacrifici con una serietà maggiore di coloro che ora sovvertono la verità”, ha aggiunto Monti.

“Siamo prontissimi a stare all’opposizione. Non parteciperemo a un governo che non abbia un forte orientamento alle riforme”.

Monti detta quindi tre condizioni per la prossima legislatura: “lavoro più flessibile, ridimensionamento della struttura e della spesa pubblica, meno tasse su lavoro, imprese e famiglie. È su queste riforme, dice, che si possono costruire le eventuali alleanze”.

© Riproduzione Riservata

Commenti