L’epicentro tra Sora e Isola Liri. Ancora non ci sono notizie su danni a persone o a cose. Gente in strada Scosse sentite nei centri abitati in Campania e Abruzzo

terremoto nel Frusinate

Una forte scossa di terremoto è stata avvertita in provincia di Frosinone. Il sisma, verificatosi a una profondità di 10 chilometri, è stato sentito chiaramente fino in Abruzzo, tra Sulmona e Avezzano. Secondo i dati dell’Ingv, l’Istituto nazionale di geofisica, la magnitudo è stata di 4.8. Non ci sono al momento segnalazioni di danni.

Il sisma ha avuto come epicentro la zona del distretto dei monti Ernici-Simbruini (i Comuni più vicini quelli di Sora, Isola del Liri, Castelliri, Broccostella, tutti nel Frusinate). Nelle zone a ridosso dell’epicentro, e non solo, c’è chi ha abbandonato la propria abitazione, scendendo in strada. Numerose le chiamate ai vigili del fuoco di Frosinone di cittadini impauriti. Per alcuni minuti i telefoni sono rimasti isolati. Al momento non si segnalano danni a cose o persone. Il terremoto è stato nettamente avvertito anche in alcuni comuni dell’Alta Valle Aniene, in provincia di Roma, al confine con la Ciociaria.

A Isola del Liri chiusi locali pubblici – Attimi di grande paura a Sora. In tanti sono usciti all’aperto da abitazioni e locali pubblici, dove molti si erano riuniti per la partita Roma-Juventus. Dalle prime verifiche non si segnalano danni. Anche a Isola del Liri non sono mancati momenti di tensione: chiusi tutti i locali pubblici.

Paura anche nell’Isernino. A Isernia tanta gente spaventata: i vigili del fuoco hanno ricevuto parecchie telefonate dai Comuni dell’alto Molise che confinano con il Lazio quali Colli al Volturno e Castel San Vincenzo. Al momento non risultano danni a cose ma solo molto spavento.

 A Pescasseroli, centro principale del Parco nazionale d’Abruzzo, l’allarme non è ancora cessato, come ammette il sindaco Anna Nanni, la quale spiega che “sono in continuo contatto con la prefettura a L’Aquila”. Il Comune ha allestito due strutture riscaldate per quei cittadini che non se la sentono di dormire in casa dopo lo spavento seguito alla scossa il cui epicentro è stato registrato a Sora, località in linea d’aria non molto distante dal centro marsicano.

La gente è comunque scesa in strada per la paura. Il sisma è stato avvertito anche nei centri abitati della Campania.

© Riproduzione Riservata

Commenti