Nerazzurri alla ricerca di un bomber in saldo a costo zero per rimpiazzare l’infortunato Milito, che ha già concluso la stagione. L’idea ora è Ruud Van Nistelrooy, in alternativa Mido e Carew. Sfuma la pista Baros

Ruud Van Nistelrooy

Emergenza in casa Inter. L’infortunio che ha chiuso la stagione di Diego Milito costringe il club nerazzurro, nonostante la smentita di Massimo Moratti, a guardarsi attorno alla ricerca di un eventuale sostituto. Nelle ultime ore è spuntata una pista che porterebbe a Ruud van Nistelrooy, attaccante olandese di 36 anni che, dopo aver annunciato il ritiro quasi un anno fa, è ovviamente svincolato. Marco Branca e Piero Ausilio stanno prendendo informazioni sulle sue condizioni fisiche.

L’olandese è fermo da 8 mesi e non convince del tutto, certo è che in società qualcuno rimpiangerà il mercato invernale con le partenze di Sneijder, Livaja e Coutinho e la decisione di lasciare il giovane Longo all’Espanyol dove tra l’altro vede il campo col contagocce.

La versione ufficiale interista parla di un immobilismo sul mercato per quanto riguarda un’altra punta, del resto Rocchi sarebbe stato preso proprio per sopperire all’eventuale assenza del Principe. Ma chi può crederci? La verità però è che in sede una tabella con tutti i vari giocatori svincolati è arrivata e si sta cercando una soluzione almeno decente. E Van Nistelrooy, ex bomber di Real Madrid e Manchester United, se dimostrerà di essere ancora integro sia fisicamente che mentalmente, è una di quelle opzioni.

Nessuna speranza invece di rivedere in maglia nerazzurra Adriano e Suazo, che già non hanno convinto quand’erano al top. Qualche pensiero invece sugli ex romanisti Mido e Carew mentre il nome che circolava già con maggiore insistenza, quello di Milan Baros, è in realtà una pista impraticabile (si è svincolato sì, ma solo a febbraio quando il mercato italiano era già chiuso).

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=kIuesG6-b7A[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti