Duro attacco del leader di Rivoluzione Civile all’attuale premier: “politicamente Monti è ancora più pericoloso di Berlusconi. Ora farà l’abbraccio mortale con Vendola”

Antonio Ingroia

«L’attuale presidente del consiglio è politicamente ancora più pericoloso di Belrusconi. Ha preso dalle tasche degli italiani senza dare niente. La differenza è che Berlusconi prendeva i soldi per metterli nelle proprie tasche e delle sue imprese, Monti i soldi li ha messi in tasca alle banche e al sistema bancario che lo tiene in pugno». L’affermazione è dell’ex pm Antonio Ingroia che ha strappato gli applausi di un’assemblea Fiom a Milano.

Successivamente però Ingroia si è chiesto «come possa stare Nichi Vendola in compagnia del Pd che ha appoggiato il governo Monti e che ne vuole fare uno nuovo» ricevendo alcune contestazioni. Ingroia si è difeso dicendo che «Di Pietro si è sempre opposto al governo Monti».

Secondo Ingroia in assemblea «solo qualche militante di Sel ha tentato di nascondere il fatto che finiranno nell’abbraccio mortale di Mario Monti». Secondo Ingroia il Pd ha «una grandissima responsabilità nell’avere appoggiato il governo Monti» che è stato il «fedele prosecutore di Berlusconi, l’avversario principale delle magistratura e dei lavoratori».

Quanto a Rivoluzione Civile, Ingroia ha detto che «sa da che parte stare, sta con al Fiom, la cui pratica di resistenza è la nostra materia prima».

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=ryDJlI995Zw[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti