Asteroide DA14 ha superato la Terra a circa 20.000 km, attorno alle ore 20.25: mai un passaggio è stato più ravvicinato. L’evento trasmesso in diretta dalla Nasa

l’asteroide 2012 DA14 ha messo paura alla Terra

Il mondo è salvo. L’asteroide 2012 DA14, 45 metri di diametro per una massa di 135mila tonnellate, è passato a circa 27.000 chilometri di distanza dalla Terra attorno alle 20.25 italiane.

Stando a quanto precisato dalla Nasa in un comunicato, si tratta del “più ravvicinato passaggio mai previsto di un oggetto di questa grandezza”.

L’asteroide, in caso di impatto – escluso da subito, comunque, dagli scienziati – sarebbe stato in grado di distruggere una megalopoli. Si tratta comunque dell’asteroide più grande mai osservato a distanza così ravvicinata dalla Terra.

Scoperto nel febbraio 2012, DA 14 si è reso visibile anche con telescopi amatoriali dall’Europa dell’Est, Australia e Asia, spiegano dal Jet Propulsion Laboratory della Nasa: “Il suo sorvolo offriràha offerto come mai si era verificato in precedenza l’opportunità di osservare un oggetto che è passato a una distanza ravvicinata dalla Terra”, ha precisato la Nasa sul suo sito internet. La ritrasmissione della Nasa è stata accessibile sul Web, sul sito dell’agenzia spaziale.

© Riproduzione Riservata

Commenti