Il tecnico rossonero è stato già “silurato” da Berlusconi: a fine campionato andrà nella capitale e ha già chiesto ai dirigenti giallorossi la conferma in attacco di Osvaldo

Massimiliano Allegri

La Roma è vicina a Massimiliano Allegri. Secondo il quotidiano Tuttosport, il tecnico toscano sarebbe molto stuzzicato dall’idea di sedere sulla panchina giallorossa. I suoi rapporti con il d.g. Baldini sono ottimi. Oltre ad essere colleghi di calcio, sono anche grandi amici di lunga data. Un sondaggio tra Roma e Allegri c’era stato anche lo scorso anno, e a fine stagione probabilmente il Milan cercherà un nuovo allenatore, sulla scia di quanto dichiarato dal presidente Berlusconi.

Tuttavia è bene chiarirlo: Allegri ha un contratto con i rossoneri fino al 2014 e può muoversi a fine anno soltanto in caso di risoluzione del contratto.

La sua candidatura offre degli spunti anche sulla situazione attuale dei giallorossi. Allegri è un grande estimatore di Osvaldo. Ha cercato di portarlo lo scorso gennaio a Milanello senza riuscirci. Il suo arrivo a Trigoria potrebbe includere una conferma dell’italo-argentino, che oggi sembra essere quanto mai in bilico. In Italia sono interessate Juventus e Inter, in Spagna l’Atletico Madrid, il Malaga e il Siviglia. In estate, Baldini aveva fissato il prezzo: 20 milioni. Ma in caso di rottura il cartellino potrebbe scendere vertiginosamente. Soprattutto se a luglio arriverà un allenatore con altre idee. Due anni fa è stato Luis Enrique a spingere fortemente per il suo acquisto, la scorsa estate Zeman bloccò sul nascere ogni trattativa di cessione. Tra cinque mesi, scopriremo l’ennesimo capitolo della vicenda.

© Riproduzione Riservata

Commenti