Aggiudicata sino ad ottobre ad una ditta di Furci la gara d’appalto per la mensa delle scuole: il servizio riguarda Materna ed Elementari di Taormina centro

aggiudicata la gara d’appalto per la mensa scolastica

Dopo un lungo iter, il Comune di Taormina è arrivato all’aggiudicazione provvisoria del servizio di mensa scolastica. La gara d’appalto era stata indetta con apposita determinazione dirigenziale il 14 novembre scorso e concerne la fornitura dei pasti in favore degli alunni della scuola materna di Taormina centro ed elementare di Taormina. Sino a questo momento le operazioni di gara erano state caratterizzate da una lunga sequenza di rinvii.

La commissione, presieduta dall’arch. Giuseppe Di Vincenzo, ha portato i lavori per l’iter di affidamento definitivo affrontando varie problematiche. Adesso si è giunti, proprio nelle scorse ore, all’atto di approvazione dei verbali di gara e quindi l’aggiudicazione provvisoria alla Ditta T.R.service s.a.s. di Raciti Andrea A. C. di Furci Siculo. Secondo in graduatoria un raggruppamento temporaneo di imprese di Palermo.

Il servizio per gli alunni della scuola materna di Taormina centro ed elementare di Taormina è stato previsto per 5 giorni a settimana, nel periodo che va febbraio ad ottobre 2013, esclusi i mesi di pausa delle lezioni (giugno, luglio, agosto e settembre), per l’offerta di 4,395 € per ogni singolo pasto esclusi gli oneri di sicurezza ed Iva.

Come si ricorderà, Palazzo dei Giurati ha trovato solo nelle ultime settimane dell’anno appena trascorso, dopo varie vicissitudini, i fondi necessari per attivare il servizio di mensa scolastica e nelle more dell’espletamento di questa gara si era inteso procedere all’affidamento del servizio di mensa ad una ditta di fiducia in possesso dei requisiti di legge. Il servizio in questione fu conferito per un costo di 30mila euro. alla ditta TR Service di S.Alessio, incaricata per il periodo novembre – dicembre 2012.

A questo punto, conclusa questa fase di gestione ad interim, si andrà, invece, all’affidamento definitivo, all’impresa di Furci Siculo. La refezione sinora ha riguardato solo alcune classi, mentre adesso potrà essere estesa a tutti gli altri alunni che erano rimasti esclusi. Dietro l’angolo vi sarà comunque l’occhio vigile delle famiglie, intenzionate ad appurare l’indice sulla bontà o meno dei pasti che verranno somministrati dalla ditta vincitrice della gara.Le famiglie chiedono una distribuzione di pasti di qualità.

© Riproduzione Riservata

Commenti