Il gioiellino della nazionale azzurra in estate potrebbe lasciare il Psg per tornare in Italia: Juve in pole position

Marco Verratti

Il gioiellino azzurro Marco Verrati non nasconde la nostalgia di casa: «Un giorno vorrei tornare in Italia. Vediamo a giugno».

Verratti è stato molto vicino alla Juve, prima di volare dagli sceicchi del Paris Saint Germain. Ma ha un obiettivo che è quello di tornare nel suo Paese e forse un altro desiderio, il club bianconero: «Mi fa piacere che la Juve non ha mai smesso di pensare a me, vuol dire che sto facendo bene».

«Il primo gol in azzurro lo dedico ai compagni, perché è merito loro e perché fin dal primo momento con l’Italia sono stati fantastici. Sono molto contento, per il gol, ma soprattutto perché siamo riusciti a pareggiare la partita: negli ultimi venti minuti abbiamo sfiorato il gol diverse volte, e alla fine ce l’abbiamo fatta, credo sia il risultato più giusto».

«Giocare con Pirlo è il sogno di ogni ragazzo. Però siamo nello stesso ruolo, difficilmente riusciremo a giocare insieme».

Il futuro di Verratti sarà in Italia? «adesso sto bene in Francia. E fino a giugno resto al Psg. Poi in estate c’è il mercato, e non sai mai quel che può succedere. Non dipende da me. Tornare in Italia è uno dei miei desideri, anche se in Francia sto bene e mi sono ambientato. Un giorno tornerò a giocare in serie A, un campionato molto competitivo. La Juve è un grande club e significa che sto facendo bene. Ho 19 anni  e devo ancora imparare tante cose».

© Riproduzione Riservata

Commenti