Iran diffonde immagini di drone Usa catturato nel 2011: Obama ne chiese la restituzione senza alcun successo

drone Usa catturato dall’Iran

I Guardiani della rivoluzione, il corpo militare di elite del regime iraniano, ha diffuso delle immagini presentate come dei “dati decrittati” di un drone americano RQ-170 abbattuto a fine 2011 mentre sorvolava l’Iran. Lo hanno riportato dei media iraniani.

Diffuse dalla divisione aerospaziale dei Guardiani, le immagini sarebbero state scattate dal drone durante il suo atterraggio in una base americana di Kandahar (Afghanistan) e in un’altra base in Pakistan. “Decrittando i dati estratti dal drone, abbiamo scoperto che l’apparecchio aveva sorvolato numerose volte dei Paesi confinanti con l’Iran”, ha dichiarato il generale Amir Ali Hajizadeh, comandante della divisione aerospaziale dei Guardiani, citato dall’agenzia Fars.

Il 4 dicembre 2011 Teheran aveva annunciato di aver fatto atterrare nel deserto un RQ-170 Sentinella, un drone ultra-segreto che pesa diverse tonnellate, “piratando” il suo sistema di guida. Washington aveva spiegato che l’apparecchio aveva avuto un problema tecnico e il presidente americano Barack Obama aveva chiesto a Teheran di restituire il drone, senza successo.

© Riproduzione Riservata

Commenti