Il Pallone d’Oro ha prolungato il suo contratto sino al 2018: sarà con i blaugrana fino a quando avrà 31 anni

Leo Messi

Ci ha messo pochi minuti a mettere nero su bianco. Leo Messi ha firmato il prolungamento del contratto con il Barcellona fino al 2018. Il Pallone d’Oro ha siglato il suo nuovo contratto alla presenza del presidente Sandro Rossell.

Il fuoriclasse argentino, miglior calciatore del pianeta e da quattro anni consecutivi Pallone d’Oro, ha rinnovato il precedente accordo che era in scadenza nel 2016. Ne ha dato notizia il sito internet della società azulgrana. Messi è arrivato al Barcellona a 13 anni, a 16 il debutto in prima squadra. Quando scadrà il contratto firmato oggi, la ”Pulce” avra’ 31 anni.

La firma è arrivata al termine di una vera e propria cerimonia, alla presenza del giocatore, del presidente Sandro Rosell, del vicepresidente Josep Maria Bartomeu e del direttore sportivo Andoni Zubizarreta. Ad accompagnare il giocatore alla firma del rinnovo c’era il padre, già protagonista della prima famosa firma del contratto sul “tovagliolo di carta” quando Leo era solo un bimbo ed emissari del Barcellona lo scoprirono in Argentina.

Non sono state rese note le cifre dell’ingaggio e l’importo della clausola rescissoria, che però dovrebbe aggirarsi intorno ai 250 milioni di euro. Messi guadagnerà circa 12 milioni di euro a stagione, ingaggio che verrà aumentato nel momento in cui verranno raggiunti obiettivi personali e di squadra. Questo il comunicato ufficiale apparso sul sito della società catalana.

“Questo pomeriggio Lionel Messi ha prolungato il suo contratto con il Barcellona sino al 2018. La cerimonia di firma del contratto si è svolta alla presenza del presidente Rosell, del vicepresidente Bartolomeu e del direttore sportivo Zubizarreta”.

“Il giocatore, che ha fatto il suo esordio con la maglia del Barcellona quando aveva 13 anni ed ha esordito in prima squadra a 16 anni, tre anni dopo, avrà 31 anni quando scadrà il suo accordo con la società catalana”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=3avxzWzgkKI[/youtube]

 

© Riproduzione Riservata

Commenti