Pm indaga su Alitalia: “una frode in commercio”. Inquirenti romani avviano un fascicolo parallelo

Alitalia sotto indagine

Frode in commercio. Questa l’ipotesi rubricata in un nuovo fascicolo d’indagine aperto dalla Procura di Civitavecchia rispetto all’incidente avvenuto sabato scorso all’aeroporto di Fiumicino e che ha riguardato un aereo della Carpatair andato fuori pista.

Sotto la lente degli inquirenti c’è la condotta di Alitalia che vende i biglietti della compagnia romena come se fossero i suoi. A seguire le indagini, avviate dal procuratore capo Gianfranco Amendola, sarà il pm Lorenzo Del Giudice. Le verifiche sono state affidate alla polizia giudiziaria della Guardia di finanza.

Secondo quanto si è appreso gli accertamenti sono stati disposti dopo che tutti i passeggeri interrogati hanno dichiarato di essere convinti di aver preso un aereo Alitalia. L’Atr 72 che ha avuto l’incidente proveniva da Pisa. Per quanto avvenuto sono indagati il pilota ed il copilota, per le accuse di disastro colposo e lesioni colpose.

© Riproduzione Riservata

Commenti