Nuovo gruppo politico in vista delle elezioni comunali: coordinatore è il consigliere comunale Jonathan Sferra

Jonathan Sferra

Dal direttivo di “Avanti Taormina” riceviamo e pubblichiamo:

“Il 7 febbraio 2013 è nato il movimento degli innovatori denominato “Avanti Taormina” dall’iniziativa spontanea di un gruppo di giovani, esponenti del mondo dell’imprenditoria e delle professioni, per dare corpo e voce a tutte quelle persone che non trovano più un’adeguata rappresentanza in una certa politica del nostro paese.

Ben chiare sono le linee guida del movimento che intende rivoluzionare l’attuale sistema parassitario, in totale discontinuità con le vecchie amministrazioni. Fra i primi punti programmatici degli innovatori: la rivoluzione della gestione amministrativa, l’abbattimento dei costi della politica, la revisione degli sprechi ed uno stop alla cementificazione selvaggia del territorio.

A breve – dichiara il neo eletto coordinatore del movimento Jonathan Sferra – sarà presentato il programma amministrativo, che conterrà precisi impegni per Taormina. Infatti, continua il giovane consigliere, attraverso un attento studio del bilancio comunale si potrebbero eliminare innumerevoli sprechi, risparmiando circa 3 milioni di euro annui. L’intento sarebbe quello di inserire nel programma la destinazione di tali somme a favore delle famiglie in difficoltá attraverso un contributo sull’affitto dell’abitazione o sotto forma di buono-asilo, in modo tale da garantire a tutte le fasce sociali gli stessi diritti. Attraverso un nuovo sistema della raccolta e smaltimento dei rifiuti, la digitalizzazione, l’implementazione del fotovoltaico e della telefonia voip, si potrebbero recuperare ulteriori fondi importanti per la riduzione della pressione fiscale.

Vice Coordinatore del movimento è stato nominato l’imprenditore Salvatore Sgrò il quale insieme con il responsabile Rocco Frisone dichiarano che innumerevoli sono gli obiettivi prefissati, fra tutti quello di risanare l’enorme debito frutto delle amministrazioni precedenti, politicamente ed economicamente fallimentari, in modo tale da garantire un futuro ai giovani taorminesi. Gli innovatori terranno a breve una grande manifestazione per ridare voce alla gente onesta che ama Taormina, per un grande rilancio sociale ed economico”.

© Riproduzione Riservata

Commenti