Il presidente Cei: “popolo ha bisogno della verità, senza sconti e tragedie ma pure senza tutte le solite illusioni”

il cardinal Angelo Bagnasco

“La gente non si fa più abbindolare da niente e da nessuno”. Lo ha detto il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei, il quale, a margine dell’assemblea del Movimento cristiano lavoratori, ha sottolineato che in campagna elettorale gli italiani hanno bisogno della “verità delle cose, senza sconti, senza tragedie ma anche senza illusioni”.

“Soltanto così si può portare a percorrere strade che portano frutti per il bene del Paese e della gente”, ha detto Bagnasco rispondendo ad una domanda dei giornalisti in merito a promesse elettorali come la restituzione delle imposte e il condono fiscale.

L’arcivescovo di Genova ha anche sottolineato, in riferimento a una risposta odierna del direttore di “Avvenire” ai lettori in merito alle risposte negative che la politica può dare ai problemi, che è necessaria una “spinta a superare il rischio e la tentazione di una politica vecchia e guardare avanti partendo dal realismo, anche perché la gente non si fa più abbindolare da niente e da nessuno”.

© Riproduzione Riservata

Commenti