Come riconoscere i vari script dannosi ed evitare che il nostro Pc sia infettato da virus, trojan, worm o spyware

difendersi dai virus su Facebook

Si può dire, alla luce dei fatti, che ciascuno di noi attualmente utilizza almeno un account Facebook, se non più di uno. Un profilo dedicato esclusivamente agli amici o anche un altro riservato ai rapporti lavorativi e professionali. A prescindere dall’uso che fate della piattaforma sociale di Mark Zuckerberg, dovete sapere che anche sul sito social circolano una varietà di virus dai quali è bene mettersi in guardia. A molti utenti, infatti, è capitato di trovarsi sott’occhio un video shock o dai contenuti erotici, di aprirli volutamente e/o per sbaglio e di ritrovarsi attaccati da malware veicolati in rete proprio mediante questa tipologia di contenuti. Il numero degli utenti che ha riscontrato problemi del genere aumenta sempre di più.

È bene chiarire che su Facebook non sono presenti dei veri e propri virus, nel senso “tradizionale” del termine: essi, infatti, sono degli script che possono celarsi sotto mentite spoglie: filmati, immagini ma anche messaggi privati e di instant messaging. In questi messaggi, provenienti dagli amici che avete nella lista dei contatti, vi viene richiesta l’autorizzazione ad accedere ai vostri dati senza nemmeno che ve ne rendiate conto. Essi vi conducono, sostanzialmente, in pagine che hanno l’aspetto grafico di Facebook ma che in realtà non hanno nulla a che fare con il noto sito di social networking.

Non è difficile smascherare un messaggi fake: si apre una finestrella di chat (o un messaggio privato) in cui siete avvisati che Tizio vi ha taggato in un video e di cliccare subito per vedere il filmato. Non solo. Un altro messaggio che può apparirvi è il seguente: “sono online le nuove foto scandalose di xxx” o “online il nuovo video hard di yyy” e così via. Cambia l’ordine degli addendi, ma il risultato non cambia, sostanzialmente.

Cosa accade se clicca su tali script? Facendo clic, autorizzate l’applicazione ad accedere ai vostri dati: essa, poi, vi reindrizza su siti esterni sul quale ci sarebbe il famoso video da vedere nel quale siete stati taggati. Anche se cliccate “play” per visualizzare il filmato, darete un ulteriore consenso affinchè venga scaricato sul vostro computer un programma che può celare un virus, un trojan, worms vari ma anche spyware. Pertanto, è bene sempre installare sul vostro PC un buon antivirus, soprattutto se usate Windows. Per evitare che il vostro computer venga infettato da eventuali virus, chiedete conferma all’amico che vi ha inviato il messaggio per capire se è stato realmente lui a taggarci e a mandarci il link al video e/o alle foto.

© Riproduzione Riservata

Commenti