L’inquinamento ci distrugge e gli inquinatori sono il nostro vero nemico. Viviamo nella natura ma non abbiamo compreso che bisogna abitarci in armonia

un’immagine drammatica ed emblematica dell’emrgenza ambientale nel pianeta

Il nostro corpo è costituito in gran parte di acqua; anche in futuro non esisteremo se non ci sarà acqua non inquinata. Tutti. Ricchi e poveri, economisti, banchieri, ministri e operai, uomini liberi e servitori, malavitosi e gente perbene, religiosi e atei e perfino i componenti di circoli ristretti nei quali si programma il presente e il futuro di milioni di cittadini: senza acqua ed in particolare senza acqua non inquinata non potranno più sopravvivere!

Continuando così, a predare e devastare e a consentire che si predino e si devastino le risorse autoctone di importanza strategica come il suolo e l’acqua, siamo destinati alla distruzione progressiva ed irreversibile! L’acqua non inquinata non si potrà più comprare al “BanKomat”! La filiera degli inquinatori non conosce la potenza della natura! Sarà travolta dalla potenza della natura! Noi che conosciamo la natura, noi che sappiamo che l’uomo vivrà nella natura anche domani, mettiamoci in salvo.

Dunque abbandoniamo gli inquinatori, in gran parte eredi virtuali degli schiavisti mercanti di uomini, al loro destino. Difendiamo democraticamente ma fermamente il nostro territorio e le sue risorse autoctone. Per i cittadini di oggi e di domani!

Come? Eleggiamo difensori del territorio, dell’ambiente e dei cittadini trasparenti e verificabili che siano al servizio di tutti i cittadini! E che dovranno sempre rispondere solo ai cittadini! Difensori che non sappiano fare, o meglio, che non possano fare il gioco delle “tre carte”, una volta eletti! Oggi non ce ne sono? O forse volutamente non sono stati inseriti nelle liste di coloro che saranno i nostri rappresentanti, i rappresentanti e i difensori di tutti i cittadini. Garantito che ce ne sono a migliaia. Individuiamoli e portiamoli avanti. <--OffDef-->

© Riproduzione Riservata

Commenti