Uomo di 48 anni arrestato dai Carabinieri per lesioni aggravate e maltrattamenti in famiglia: la sua donna in ospedale con lesioni, contusioni al volto ed in altre parti

maltrattamenti in un’abitazione del taorminese

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Taormina hanno arrestato nelle scorse ore in flagranza di reato un uomo di 48anni, residente nella città del Centauro, già noto alle Forze dell’Ordine, poiché resosi responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate.

L’intervento dei militari componenti l’equipaggio di una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Taormina, come detto, è scattato domenica mattina, a seguito di una segnalazione pervenuta al numero di pronto intervento 112 in merito ad un’aggressione all’interno di una privata abitazione della zona.

Nella circostanza, i militari dell’Arma hanno raggiunto subito l’abitazione segnalata, dove il 48enne abita unitamente alla convivente di 34 anni, casalinga.

Nella circostanza, all’esito degli immediati accertamenti relativi ad alcune lesioni riportate dalla convivente 34enne, i Carabinieri hanno accertato che l’uomo, poco prima, avrebbe aggredito fisicamente la malcapitata che, sottoposta alle cure dei sanitari dell’ospedale San Vincenzo di Taormina, è stato riscontrato aver subito lesioni e contusioni al volto ed in varie altre parti del corpo e giudicata guaribile in 15 giorni.

A quel punto, sono scattate le manette per il 48enne aggressore che, al termine delle formalità di rito, su disposizione del Magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Messina, informato dai Carabinieri su quanto si era poco prima verificato, è stato tradotto preso la Casa Circondariale di Messina Gazzi, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

© Riproduzione Riservata

Commenti