Maroni: “l’impressione è che Napolitano sia sceso in campo per coprire scandalo e riflessi negativi sul Pd”

Roberto Maroni

“Conosco e stimo Napolitano e non voglio pensare questa cosa, ma la brutta impressione che si ha è che sia sceso in campo per coprire lo scandalo e attenuare i riflessi negativi che lo scandalo Mps sta avendo proprio sulle sorti elettorali del Pd”. Così il segretario federale della Lega nord, Roberto Maroni, a margine di un incontro con gli elettori a Milano ha commentato l’intervento del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che ha chiesto alla stampa di rispettare il segreto delle indagini sulla vicenda che ha travolto la banca senese.

Ho visto questo intervento molto forte del presidente della Repubblica che chiede ai giornali di non parlare dello scandalo, non voglio pensare che sia un intervento di censura, però è singolare che il presidente della Repubblica si svegli adesso e in passato non abbia mai detto una parola sulle violazioni del segreto istruttorio o del segreto di indagine, cosa che lui richiama”, ha aggiunto Maroni.

“Non vorrei – ha proseguito il segretario federale della Lega nord – che ci fosse qualche cattivo pensiero di chi dice che adesso lo fa perché la vicenda Mps riguarda il Pd, partito di cui lui (il presidente Napolitano, ndr) ha fatto parte”.

© Riproduzione Riservata

Commenti