Benedetta Parodi fa flop di ascolti con i suoi menù: La7 è già perplessa, il programma è destinato alla chiusura

i menù di Benedetta Parodi

Periodo nero per le sorelle Parodi: dopo la chiusura anticipata del ‘Cristina Parodi Live’, sembra che anche per Benedetta il futuro non sia così roseo. Secondo quanto riportato dal settimanale Visto, La7 non sarebbe soddisfatta dei risultati ottenuti dal cambio di programmazione di ‘I menù di Benedetta’, spostato alle 18.50 – subito prima del tg di Enrico Mentana – e avrebbe quindi intenzione di cancellare il programma.

Un duro colpo per Benedetta, che soltanto poche settimane fa aveva ricevuto il voto di fiducia dalla rete con la decisione di promuovere il suo programma nel preserale al posto di ‘G’Day’, il format di Geppi Cucciari chiuso a causa del drastico calo di ascolti. Stando a quanto riportato da Visto, però, il cooking show della più giovane delle Parodi non avrebbe riscosso il successo sperato. Anzi, avrebbe ottenuto un risultato ancora peggiore rispetto alla comica sarda, scendendo sotto il 2 % di share.

La “mission” dell’esuberante Benedetta sarebbe dunque quella di trovare un nuovo programma che possa risollevare le sue sorti, congedandosi da Magnolia – la casa di produzione fondata nel 2001 dal cognato Giorgio Gori – e prendendo contatti con Endemol, la società di John De Mol già produttrice di format di successo come ‘La prova del cuoco’.

Se l’indiscrezione diffusa da Visto si rivelasse corretta, il più fortunato della famiglia Parodi, dal punto di vista lavorativo, sarebbe quindi il fratello maggiore di Benedetta e Cristina, Roberto, che con ‘Riders Café’, programma dedicato al mondo dei centauri in onda in seconda serata su Italia 2, avrebbe ottenuto risultati superiori alle aspettative, soprattutto considerando che si tratta della sua prima esperienza televisiva. Non resta dunque che attendere e vedere se l’ex giornalista di Studio Aperto riuscirà a trovare la formula giusta per conquistare più ascolti nella fascia “maledetta” del preserale di La7.

© Riproduzione Riservata

Commenti