Finisce 1-1 tra Fiorentina e Napoli, il Milan batte 2-1 il Bologna. Nel posticipo Roma e Inter pareggiano. Catania sbanca 2-0 Genova, vincono Torino e Siena

Giampaolo Pazzini protagonista nel successo del Milan

Nella 21a giornata del campionato di Serie A, al termine di una partita combattuta disputata sotto una pioggia battente Fiorentina e Napoli si dividono la posta in palio pareggiando per 1-1. Viola avanti grazie a Roncaglia, su clamoroso errore di De Sanctis, pari partenopeo con il solito Cavani prima dell’intervallo.

Montella deve fare a meno di Pizarro e sceglie Romulo a centrocampo con Aquilani e Borja Valero, Mazzarri si affida ancora a Pandev come spalla di Cavani, con Cannavaro in panchina al rientro dopo la squalifica. Avvio su ritmi bassi e gioco spesso interrotto per i tanti interventi fallosi. Fioccano i cartellini gialli su entrambi i fronti prima dell’incredibile errore di De Sanctis che al 33′ calcola male il tempo dell’uscita su un lancio dalle retrovie di Roncaglia e porta avanti i viola. Il Napoli reagisce e riesce a trovare il pari prima dell’intervallo grazie al solito Edinson Cavani. Il Matador stacca in area sulla punizione di Hamsik e può festeggiare il suo gol numero 100 nella massima serie. Nel secondo tempo il Napoli attacca ma non passa e Neto salva i viola con una respinta prodigiosa su colpo di testa di Pandev.

Nel posticipo finisce 1-1 tra Roma e Inter. All’Olimpico una gara che solo a tratti mantiene le attese. Le reti nel primo tempo: Totti su rigore e Palacio. Nella ripresa equilibrio con qualche chance in più per i padroni di casa, ancora lontani dalla zona Champions, mentre i nerazzurri restano a 4 punti da Lazio e Napoli.

Il Milan torna al successo battendo 2-1 il Bologna a San Siro. Il protagonista di giornata è Giampaolo Pazzini, autore di una doppietta nella ripresa: l’attaccante si porta a quota 10 reti in campionato (la metà di queste le ha segnate agli emiliani). D’opportunismo il primo gol al 65′ (diagonale deviato da Antonsson), splendido il secondo con un numero d’alta scuola in area (82′).

Il Bologna, stanco per la maratona in Tim Cup di martedì contro l’Inter, riapre la partita nel finale con un colpo di testa di Pasquato deviato da Mexes. Con questo successo il Milan sale momentaneamente al sesto posto a -9 dal terzo.

Il Torino vince 2-0 a Pescara e conquista tre punti pesantissimi in ottica salvezza. I granata colpiscono due volte nel primo tempo con Santana (4′) e Cerci (41′). Fondamentale anche il successo del Siena, che al Franchi batte 1-0 la Sampdoria grazie a un gol di Bogdani: per i toscani, ora a -6 dal quartultimo posto occupato dal Pescara, è la prima vittoria della gestione Iachini.

Pesante battuta d’arresto del Genoa, battuto 2-0 a Marassi da un sempre più sorprendente Catania: i siciliani fanno festa grazie a una rete di Bergessio in avvio e di Barrientos nel finale, e brindano alla seconda vittoria di fila. La squadra di Maran è l’unica a non avere ancora subito reti nel 2013. Finisce 1-1 la sfida tra Chievo e Parma (Paloschi risponde a Belfodil).

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xwwp1u_ac-milan-2-1-bologna-from-sky-sport-italia_sport?search_algo=2[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti