Il fotografo dei vip ricercato dalla Polizia italiana e dall’Interpol. Dopo la condanna in cassazione per estorsione a Trezeguet, ha fatto perdere le sue tracce

Fabrizio Corona

Fabrizio Corona, condannato ieri a cinque anni di reclusione per estorsione aggravata ai danni del calciatore David Trezeguet, non si fa trovare dalla polizia che dovrebbe condurlo in carcere.

Il fotografo dei vip, che da ottobre è in affidamento ai servizi sociali di Milano per scontare un precedente cumulo di pene (per un totale di 2 anni e 8 mesi), avrebbe fatto perdere le proprie tracce dopo essere entrato in una palestra di Corso Como. Se l’ex marito di Nina Moric non si farà trovare a breve sarà ritenuto a tutti gli effetti un latitante.

Il paparazzo è stato ritenuto colpevole dalla Suprema Corte nel processo nel quale era imputato per estorsione aggravata e trattamento illecito dei dati personali ai danni di David Trezeguet, ai tempi in cui il calciatore franco-argentino vestiva la maglia della Juve. Corona avrebbe infatti preteso dal calciatore, già sposato all’epoca, il pagamento di 25mila euro per non diffondere le foto lo che ritraevano in compagnia di una ragazza.

Ma i problemi giudiziari di Corona non si limitano a quelli già citati. Lo scorso giugno, ad esempio, la Corte di Appello di Milano lo ha condannato a 3 anni e 10 mesi per bancarotta e frode. In più, secondo i pm, il fotografo avrebbe frodato il fisco per 3,8 milioni di euro attraverso un giro di fatture false: sulla vicenda è ancora atteso il verdetto della Suprema Corte.

La Polizia italiana adesso sta per allertare anche l’Interpol, alla ricerca di Corona, che da oggi è a tutti gli effetti latitante.

© Riproduzione Riservata

Commenti