La stampa internazionale celebra l’eccezionale valore artistico della residenza d’arte ubicata a Taormina

il salone di Casa Cuseni

Inarrestabile la quantità di successi prodotti da Casa Cuseni nel corso dell’anno 2012. Dopo l’importante articolo di maggio apparso in Gran Bretagna su The Indipendent, anche il Sud America, la Spagna ed il Portogallo, attraverso le pagine di Traveler, la famosa rivista partner del National Geografic, scoprono lo scorso luglio Taormina e Casa Cuseni.

Così la rivista CondèNastTravelerdescrive proprietà e Direzione: “En Casa Cuseni. Francesco Spadaro es mèdico, escritor, mecenas Y proprietario de casa Cuseni, la casa museo di Robert Kitson, costruita en 1900 sobreplanospreparatorios de Sir Frank Brangwyn. Es una joyaque se ha mantenidocomosìmbolo de la gloria y esplendor de Taormina en elmundo. Francesco es un ombre del Renacimientotrasdadato a este siglo, un erudito y un narradorexceptional”.

Ad Agosto la visita ufficiale della Direzione del PaulGettyMuseum di Los Angeles, con cui la struttura ha tracciato progetti di collaborazioneattraverso corsi residenziali di insegnamento delle arti decorative che verranno svolti proprio nel Giardino Storico della Villa già a partire dalla prossima primavera.

A novembre è stato il momento del Touring Club Italiano che ha letteralmente preso d’assalto la celebre dining-room di sir Frank Brangwyn e di Sir Alfred East.

Ma inoltre sono attesi, a giorni, due grandi special sulla struttura: il primo su “Vogue”, che già nel 1976 si era occupato della Casa definendola “uno sconosciuto gioiello artistico inglese di fine novecento”.

L’altro special, davvero importante, su The Indipendent, che focalizza l’attenzione sull’eccezionale valore artistico di Casa Cuseni, che ha rappresentato nel tempo, assieme a Villa Igea a Palermo, le massime espressioni del Liberty in Sicilia.

“Siamo orgogliosi – commenta la direzione della struttura – di poter ripresentare questo sconosciutogioiello artistico di fine novecento, una casa d’arte che ha contribuito a rendere Taormina famosa nel mondo e che ancora oggi affascina i nostri numerosi visitatori”.

© Riproduzione Riservata

Commenti