Applausi a scena aperta per l’Orchestra Filarmonica della Calabria in concerto al Teatro Anselmi di Giardini Naxos. Serata organizzata dalla locale sezione della Fidapa con la direzione artistica di Valentina Currenti

Scigliano, Lobianco, Currenti, Luppino, Arlia

Applausi a scena aperta al Cine Teatro Comunale “Anselmi” di Giardini Naxos. per il concerto tenuto dall’Orchestra Filarmonica della Calabria.

L’evento, giunto quest’anno alla sua seconda edizione, è stato brillantemente organizzato dalla locale sezione della Fidapa, presieduta da Stefania Luppino, e l’Accademia Pianistica Italiana, presieduta da Filippo Arlia: gli orchestranti talentuosi e versatili, la sapiente scelta dei brani, l’attenta direzione artistica dal maestro Valentina Currenti, sono stati gli ingredienti di una formula che si è rivelata di successo, come testimoniato dal parterre gremito e da un pubblico partecipe e coinvolto.

L’Orchestra Filarmonica della Calabria ,del Conservatorio “Tchaikovsky” di Nocera Terinese (CZ), è composta da oltre 50 elementi diretti dal maestro Filippo Arlia, ed è partner stabile del “Lamezia Classica Festival” la stagione concertistica stabile della città di Lamezia Terme.

Con superiore abilità tecnica ed eccellente qualità interpretativa, ha eseguito un programma articolato in tre parti: la prima è stata dedicata a Bach ed impreziosita dall’esibizione della solista pianista Maria Teresa Lobianco. Tutta dedicata a Piazzolla invece la seconda parte che è stata un crescendo di entusiasmo del pubblico trascinato dai virtuosismi di Giuseppe Scigliano, uno dei più poliedrici e virtuosi bandoneonisti che il panorama fisarmonicista italiano conosca.

Con Mozart e le sue sinfonie n.25 e n.40 si è conclusa la terza parte della esibizione che ha catturato senza riserve l’attenzione della platea. Entusiasmante, poi, il momento del “bis” con l’Inno Nazionale e la marcia di Radetzky che hanno ottenuto la standing ovation dei numerosi partecipanti tra i quali l’on. Pippo Currenti, il vicepresidente del Consiglio Mario Amoroso, il presidente e il Direttore del Conservatorio “Tchaikovsky”.

Soddisfatti i due presidenti organizzatori che hanno voluto affidare alla musica l’espressione del loro augurio “per un nuovo anno più sereno e prospero di quello appena trascorso”. A loro il merito di contribuire alla crescita culturale della comunità con la realizzazione di eventi di elevato spessore artistico e grande forza comunicativa.

© Riproduzione Riservata

Commenti