Procura chiede archiviazione per la madre di Jessica Pulizzi, accusata di concorso in sequestro di minorenne

Denise Pipitone

La Procura di Marsala ha chiesto l’archiviazione del procedimento che vede indagata, per concorso in sequestro di minorenne, la mazarese Anna Corona, madre di Jessica Pulizzi, la giovane attualmente sotto processo, davanti il Tribunale di Marsala per il rapimento della piccola Denise Pipitone, scomparsa da Mazara del Vallo il primo settembre 2004, quando aveva poco meno di quattro anni.

La Pulizzi è sorella, per parte di padre, di Denise. A divulgare, su Facebook, la notizia della richiesta di archiviazione è stato l’avvocato Giacomo Frazzitta, legale di parte civile che assiste Piera Maggio, mamma della bambina scomparsa.

“La richiesta della Procura – afferma l’avvocato – é stata avanzata nonostante quanto è emerso nel processo. Abbiamo scoperto che l’orario nel foglio di presenze dell’hotel Ruggero II di Mazara dove lavorava la madre di Jessica Pulizzi, Anna Corona, è stato apposto dalla sua amica e collega Francesca Adamo. La persona che guidava la Ford Fiesta, notata l’1 settembre del 2004, secondo quanto riferisce il testimone oculare, ha i capelli biondi con una ciocca rossa. Francesca Adamo, in udienza ha riferito che Anna Corona in quel periodo portava i capelli chiari con una meche rossa. Consideriamo anche questa una coincidenza. A ciò aggiungiamo – conclude Frazzitta – l’ennesima intercettazione captata sul motorino di Jessica Pulizzi, ove è possibile rilevare due voci che dicono in dialetto: ‘Vai a pigliare a Denise, ma Peppe cosa ti ha detto?’ e un’altra voce risponde: ‘Dove la devo portare?'”.

© Riproduzione Riservata

Commenti