Ragazzo rumeno di 22 anni investito da una jeep: vano ogni tentativo di salvargli la vita E’ morto in ospedale  

tragica fine per un ragazzo rumeno di 22 anni

Incidente mortale ieri sera a Giardini Naxos. Una jeep ha infatti travolto un giovane pedone all’altezza della Via Vittorio Emanuele, in prossimità dell’ex passaggio a livello. L’impatto è stato fatale ad un giovane rumeno di 22 anni. Il tragico episodio si è verificato intorno alle ore 20. Un uomo stava percorrendo la via Vittorio Emanuele a bordo della sua jeep e, stando ad una prima ricostruzione dei fatti, non si sarebbe accorto della presenza lungo la sede stradale del ragazzo che in quel momento transitava. E così il giovane è stato investito riportando gravi ferite.

Sul posto si sono prontamente portati i medici dell’unità operativa del Sues 118 di Taormina, che hanno prestato i primi soccorsi al giovane, che però è parso subito essere in condizioni disperate. L.S., a seguito dell’incidente, ha riportato un grave politrauma.

I medici hanno provato a rianimarlo ed hanno fatto di tutto per salvarlo, trasportandolo in una corsa contro il tempo presso il vicino ospedale San Vincenzo di Taormina. Qui si è provato a tenere in vita il ragazzo ma purtroppo non c’è stato nulla da fare. L.S. aveva riportato, in particolare, un grave trauma cranico e i medici del presidio di contrada Sirina non sono riusciti ad opporsi al politrauma con il quale Sten è giunto in ospedale.

La vita di questo sfortunato cittadino rumeno è prematuramente terminata all’età di soli 22 anni. Il conducente dell’auto che ha travolto il ragazzo, comunque, non è fuggito e fermandosi sul posto dopo l’accaduto avrebbe espresso il proprio dolore e sconforto per quanto accaduto.

L’uomo avrebbe detto agli inquirenti di non essersi accorto in alcun modo della presenza del ragazzo lungo la strada. Sul luogo dell’incidente sono giunti i Carabinieri della Compagnia di Taormina. I militari dell’Arma adesso cercheranno di fare luce su quanto è effettivamente accaduto. Bisognerà ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente ed accertare se vi siano state o meno eventuali responsabilità.

© Riproduzione Riservata

Commenti