Forte terremoto sui Monti Nebrodi, paura tra le due Province. Scossa di magnitudo 4.3 avvenuta alle 8.50

scossa di terremoto tra le Province di Catania e Messina

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.3 è stata registrata alle 8.50 sui Monti Nebrodi, al confine tra le province di Catania e Messina. L’epicentro è stato localizzato dalla rete sismica nazionale dell’Ingv a 10.1 chilometri di profondità.

I comuni più vicini all’epicentro sono Maniace (Catania), Cesarò e San Teodoro (Messina). La forte scossa è stata avvertita in tutta la Sicilia Orientale e nell’area dello Stretto di Messina.

Dalle verifiche effettuate infatti dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione civile “non risultano al momento danni a persone e cose”. Ulteriori verifiche sono in corso anche da parte di squadre dei vigili del fuoco e delle forze dell’ordine.

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia sta studiando le natura dell’evento sismico. Dalle verifiche effettuate dal Dipartimento della Protezione Civile non risultano, al momento, danni a persone o cose

Due repliche sono state registrate, inoltre, alle 8.58 e alle 9.11, rispettivamente di magnitudo 2.4 e 2.5. Anche queste due scosse sono state abbastanza superficiali.

E’ andato avanti tutta la mattina lo sciame sismico che sta interessando la Sicilia orientale, tra le province di Catania e Messina. Secondo quanto comunicato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, tra le 8:50 e le 11:50, il Distretto sismico dei Monti Nebrodi ha registrato ben otto scosse, la più forte delle quali, la prima, è stata di magnitudo 4,3.

Domenico Patanè, direttore dell’Ingv di Catania, ha rassicurato circa il continuo monitoraggio della situazione.

La notte scorsa altre quattro scosse si erano registrate tra i distretti delle Isole Lipari e l’Isola di Ustica, con una magnitudo compresa tra 2,7 e 2,3. L’intensa attività sismica della regione siciliana, normale secondo gli esperti, è dovuta allo scontro tra la placca africana e la placca Euro-asiatica.

© Riproduzione Riservata

Commenti