L’esterno colombiano lascia l’Udinese per vestire la maglia del Napoli. In arrivo il vice-Cavani: è Calaiò

Pablo Armero dall’Udinese al Napoli

Pablo Armero è del Napoli. L’affare è stato già definito, ma manca ancora qualche piccolo dettaglio per poter ufficializzare l’acquisto.

Rccardo Bigon è a Udine per risolvere quanto prima la transazione con il procuratore del giocatore, e già dalle prossime ore potrebbe arrivare l’ufficialità”. L’esterno sinistro colombiano, autore di un grande campionato nella scorsa stagione, si aggiunge dunque a Maggio, Zuniga e Mesto nella batteria dei laterali a disposizione di Walter Mazzarri.

Queste le parole di Franco Soldati, presidente dell’ Udinese, ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: “Pablo fa bene a cambiare aria. Negli ultimi tempi è rimasto ai margini della formazione di Guidolin, e non ha brillato in questo inizio stagione. A Napoli riuscirà sicuramente ad esprimersi al meglio, e potrà far tanto per la causa azzurra. Scudetto? Non è facile, in questo momento la Juventus è favorita”.

Adesso il Napoli lavora al secondo colpo in entrata e sarà l’attaccante Emanuele Calaiò, che torna a Napoli dopo quattro stagioni in maglia azzurra, protagonista con la squadra di Reja che fu promossa grazie ai suoi gol dalla C alla A. E adesso, dopo cinque stagioni con la maglia del Siena, il bomber palermitano vestirà di nuovo la maglia del Napoli per fare il vice-Cavani.

Il Napoli sta stringendo anche i tempi per l’acquisto di un difensore centrale da affiancare a Britos e Gamberini. La recente squalifica di Paolo Cannavaro impone un innesto pesante e qui sarà uno sprint tra Davide Astori (Cagliari), Rolando (Porto) e Neto (Siena). Proprio Neto, al momento, è il più vicino e l’accordo potrebbe arrivare all’inizio della prossima settimana. Conferme, in questa direzione, sono arrivate direttamente dai vertici della società senese.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Mpp9xEf44Ao[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti