L’attaccante portoghese non intende rinnovare il contratto con il Real Madrid, in scadenza nel 2015

Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo non prolungherà il contratto con il Real Madrid. L’attaccante portoghese non ha intenzione di rinnovare l’accordo in scadenza nel 2015 e, di fatto, “avvia le pratiche” per la cessione.

Secondo il quotidiano spagnolo As, la decisione del bomber e’ irrevocabile ed e’ legata alla ”tristezza” che il giocatore ha cominciato a manifestare sin dall’inizio di settembre.

Il numero 7 ha confessato il proprio disagio dopo la gara di campionato con il Granada: da allora, il matrimonio con i “blancos” è entrato in crisi.

Il Real Madrid al termine della stagione dovrebbe proporre una nuova intesa: contratto fino al 2018 con ingaggio sensibilmente aumentato, con la concreta ipotesi di sfiorare i 15 milioni di euro a stagione.

La valanga di denaro, però, non farà cambiare idea a Ronaldo: la tristezza, per quanto misteriosa, è sempre li’ e i soldi non modificheranno la situazione.

© Riproduzione Riservata

Commenti