Lei ha da poco partorito ma è rottura insanabile tra il calciatore e la showgirl: “offeso il mio onore di uomo”

“guerra aperta” tra Mario Balotelli e Raffaella Fico

Continua la tormentata telenovela della coppia Balotelli-Fico. L’attaccante del Manchester City rompe il silenzio e annuncia di aver deciso di querelare l’ex compagna, madre di sua figlia Pia, nata il 5 dicembre. A far andare su tutte le furie il calciatore sono state le dichiarazioni di Raffaella a Chi: una lunga intervista in cui ha definito Balotelli un «irresponsabile. Si disinteressa di me e della bambina». Replica Super Mario: «Raffaella ha leso il mio onore di uomo. Ora mi risarcirà tutti i danni per questo».

Balotelli: offeso come uomo. «Mi vedo costretto mio malgrado a reagire», ha detto SuperMario. «Mi vengono falsamente attribuiti comportamenti gravi che non hanno riscontro nella realtà. Ho incaricato i miei legali di difendere la mia onorabilità e diffido Raffaella Fico dal divulgare in futuro notizie che mi riguardano e non corrispondenti al vero».

I genitori difendono Balotelli. A difesa di Balotelli sono scesi in campo anche i genitori Franco e Silvia che con una lettera aperta pubblicata da La Gazzetta dello Sport, si sono rivolti alla neomamma. «Cara Raffaella, l’amore vale più dei soldi e della notorietà», hanno scritto. «Anche se non sappiamo di chi sia figlia la bambina ci appelliamo al tuo istinto materno affinché tu possa mettere da parte gli interessi personali. Ti chiediamo solo un po’ di privacy».

Il test del dna. Prima di depositare la querela, comunque, Balotelli vuole sapere definitivamente se è o meno il padre di Pia. Serve il test del Dna. Sarebbe semplice se fra i due i rapporti fossero civili, e se non fosse così alto il rischio che tutto finisca su qualche copertina. Perché in un caso o nell’altro il risultato del test avrebbe conseguenze delicate da gestire.

© Riproduzione Riservata

Commenti