In molte zone termometro ad oltre 20 gradi. Al Nord solo qualche pioggia e deboli nevicate ad alta quota

Natale con il sole in gran parte della penisola

L’anticiclone di Natale porta bel tempo e temperature di primavera al Centro-Sud dove in molte zone si toccheranno almeno i 20 gradi e in qualche area questa soglia domani potrà essere superata, complici i venti di Scirocco. Il Nord, invece, verrà lambito da umide correnti atlantiche che porteranno soprattutto nuvole, con poche piogge e deboli nevicate ad alta quota sulle Alpi.

Le previsioni del centro Epson e del Meteo. it indicano molte nubi al Nord e Toscana e alternanza di nuvole e sole su Umbria, Lazio e Sardegna, ma bello e soleggiato altrove. Per il 25 dicembre il tempo sarà con nebbie al mattino nelle valli del Centro e sui litorali adriatici. E temperature in ulteriore aumento al Centro-Sud, con punte anche di 22-24 gradi, grazie al sensibile rinforzo dei venti di Scirocco.

A Sassari sono previsti 22 gradi, ad Alghero e Palermo 21 gradi, a Catania e Messina 20 gradi, a Lamezia e Reggio Calabria 19 gradi, a Lecce 18 gradi, a Brindisi, Napoli, Taranto e Crotone 17 gradi, a Grosseto, Roma e L’Aquila 16 gradi, a Viterbo, Rieti, Pisa 15 gradi, a Genova e Imperia 14 gradi, ad Ancona, Campobasso e Trieste 13 gradi, a Rimini 12 gradi, a Venezia e Udine 9 gradi, ad Aosta e Torino 7 gradi e a Milano 6 gradi.

In rialzo anche le minime, con valori sopra lo zero in gran parte del nostro Paese; per la prossima notte sono previsti -1 gradi a Bolzano e Trento, 1 grado a Novara, Cuneo e Aosta, 3 gradi per Torino, Milano, Brescia e Piacenza, 4 gradi per Udine e Venezia.

L’allerta-valanghe sulle Alpi prosegue anche oggi. Si consiglia di prestare la massima attenzione laddove vengano praticate attività di alpinismo o sci fuori pista sulle zone alpine. È scattato infatti l’allarme-valanghe. La causa va ricercata soprattutto nei recenti apporti nevosi e, localmente, anche negli accumuli provocati dai venti. In particolare, per oggi si prevede un rischio da 2 (tipo “moderato”) a 3 (tipo “marcato”) su gran parte dell’arco alpino.

© Riproduzione Riservata

Commenti