Lite in tv tra Silvio Berlusconi e Massimo Giletti nella rubrica “L’Arena di Domenica In”: “o mi fa parlare o vado via”. Poi replica a Monti: “gli sfugge la linearità del mio comportamento nei confronti del suo governo”

Silvio Berlusconi a “L’Arena”

Come in passato con Lucia Annunziata, Silvio Berlusconi torna a infuriarsi in tv e stavolta il bersaglio è Massimo Giletti nella rubrica ‘L’Arena di ‘Domenica In’.

Nel rispondere alla prima domanda sulle affermazioni odierne di Mario Monti, l’ex premier è partito dalla nascita del governo Monti. Interrotto dalle domande di Giletti, Berlusconi è scattato inpiedi: “Se lei mi interrompe, me ne vado. Sono il leader di quella che voi dite sia opposizione inutile, venga qui in trasmissione come la sua, io rimango se mi fa parlare. Vuole che me ne vada? E’ la quarta volta che mi interrompe!”. Giletti ha cercato di rassicurare Berlusconi, che è tornato a sedersi. Allasuccessiva domanda di Giletti, Berlusconi è nuovamente intervenuto: “Diamo prima risposta alla prima domanda”, ha detto, “me ne vado? Me ne vado?”, alzandosi in piedi nuovamente. “Non si può ragionare così! Sta facendo disinformazione che non le rende onore”.

Il Cavaliere è parso molto nervoso soprattutto sulle vicende riguardanti Mario Monti. “Mi dispiace che gli sfugga linearità del mio comportamento e dichiarazioni”. Lo ha detto Silvio Berlusconi intervistato da Massimo Giletti nella rubrica ‘L’Arena di ‘Domenica In’ a commento delle dichiarazioni odierne di Monti.

“Fin quando siamo stati lealmente a sostenere governo Monti non c’era nessuna motivazione distinguere il nostro voto di sostegno ai provvedimenti che venivano per altro da noi migliorati da nostri parlamentari”, ha detto Berlusconi. “C’è stata una congiura politico-mediatica-finanziaria, che insieme alla diaspora di Fini che portò dall’altra parte parlamentari eletti sotto il simbolo del Pdl, ci hanno portato a perdere quasi la maggioranza in Parlamento e poi scoppiò quello dello spread come vero e proprio imbroglio. Il nostro senso di responsabilità e amore di patria ci portò a mettere a confronto il positivo e il negativo di cosa sarebbe successo se fossimo restati al governo o se avessimo lasciato ad un altro governo”.

“Da quando questo governo ha seguito i diktat della Germania tutto è andato male e siamo entrati in una spirale recessiva” – ha poi affermato l’ex premier. Per Berlusconi il suo governo non ha avuto “nessuna responsabilità nella crisi”, perchè quando ha deciso di lasciare il posto a Monti il Pil era allo 0,6%.

Dopo aver minacciato più volte di andarsene, perchè interrotto dalle domande di Giletti, Berlusconi ha detto al presentatore: “ora la faccio sorridere”. E ha raccontato di aver avuto un incubo la notte scorsa: “ho sognato un governo con Monti. Ingroia era alla giustizia, Di Pietro alla Cultura, Fini alle fogne. Poi non le dico cosa faceva la Bindi…”.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xw5xb8_berlusconi-litiga-con-giletti-se-m-interrompe-vado-via-videodoc-l-ex-premier-non-puo-impedirmi-di-pa_news?search_algo=2[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti