Il presidente Usa “persona dell’anno” per la rivista Time. Nel 2011 il magazine aveva premiato “Occupy”. Barack Obama era stato incoronato anche nel 2008

Barack Obama personaggio dell’anno 2012

Il presidente Usa Barack Obama è l’uomo dell’anno della rivista Time. Lo ha annunciato il direttore Rick Stengel. Obama non è il primo presidente americano a occupare per la seconda volta la copertina della persona dell’anno di Time: Bill Clinton ci riuscì nel 1992 e nel 1998 e George W. Bush nel 2002 e 2004. Obama invece è comparso sulla copertina di Time già nel 2008.

Ieri il settimanale aveva annunciato la rosa dei finalisti: includeva, oltre a Obama, la Ceo di Yahoo! Marissa Mayer, il presidente egiziano Mohammed Morsi, Bill e Hillary Clinton, la studentessa pakistana ferita dai Talebani Malala Yousafzai, gli immigrati clandestini, il Ceo di Apple Tim Cook e la fisica italiana Fabiola Gianotti. L’anno scorso la palma della Persona dell’Anno era andata al movimento Occupy.

La motivazione. Per Time Barack Obama «non è solo una figura politica ma culturale» e incarna «il nuovo americano». Secondo il direttore della rivista, Rick Stengel, che lo ha scelto come Persona dell’anno 2012, «si è molto parlato della coalizione degli emergenti – giovani, minoranze, ispanici, donne laureate – e, nel vincere le elezioni, Obama ha mostrato che tutti questi gruppi in rapida ascesa non sono solo il futuro, sono il presente».

Time, ha detto il direttore, ha scelto Barack Obama come Persona dell’anno «per aver forgiato una nuova maggioranza, per aver trasformato una debolezza in opportunità e per aver cercato, in mezzo a grandi avversità, di creare una unione più perfetta».

© Riproduzione Riservata

Commenti