Uno studio della Northwestern university Feinberg school of medicine rivela che le persone che si affidano ad allenamento con cellulare hanno perso in media 3,9 chili in più rispetto a chi è sprovvisto del sistema

l’allenamento elettronico

E’ facile lasciarsi andare e farsi tentare da cibi calorici, dopo qualche giorno di dieta. E in molti abbandonano l’impresa, finendo per tenersi qualche chilo in più. Ma accanto a libri con ricette magiche per perdere peso, fra le soluzioni per tornare in forma c’è anche la tecnologia.

Uno studio rivela – come riporta “Repubblica” – che l’uso di un assistente digitale personale per il calcolo delle calorie e il monitoraggio dell’allenamento nel telefono portatile fa dimagrire di più e in modo più duraturo rispetto a chi non lo possiede. Lo sostengono i ricercatori della Northwestern university Feinberg school of medicine di Chicago che hanno condotto una ricerca, pubblicata oggi su Archives of Internal medicine, una pubblicazione del network Jama.

La ricerca è durata quasi tre anni. Dall’ottobre 2007 al settembre 2010, gli studiosi hanno sottoposto allo stesso identico programma di perdita del peso, alimentazione equilibrata e movimento, 69 adulti in sovrappeso, dividendoli in due gruppi. Il primo ha ricevuto una applicazione per il telefonino con un assistente personale digitale per monitorare l’andamento del trattamento, il secondo gruppo ha seguito invece solo degli incontri su come dimagrire prima di cominciare la dieta.

Tutte le persone coinvolte nella sperimentazione partecipavano due volte a settimana ai controlli dei medici del Veterans Affairs outpatiens clinics. I partecipanti sono stati pesati ogni 3 mesi e controllati per un anno.

A sorpresa le persone che hanno ‘convissuto’ con l’assistente digitale, si sono dimostrati più costanti nella lotta contro i chili di troppo. Fra le tecnologie più diffuse ci sono le App per chi fa sport, come quelle per correre, o quelle che segnalano che alimenti mangiare per evitare le calorie in eccesso.

“Il 36% delle persone che avevano l’applicazione digitale nel telefono è dimagrito subito. Nei primi tre mesi di dieta ha perso almeno il 5% del suo peso iniziale. Le persone dell’altro gruppo sono rimaste stabili – spiega Bonnie Spring, coordinatrice della ricerca – . Tutti quelli che avevano l’allenatore elettronico hanno perso in media 3,9 chili in più rispetto agli altri, fino a perdere 6,80 chili in un anno mantenendo poi il nuovo peso nel tempo”.

Secondo gli studiosi è importante aiutare in ogni momento della giornata le persone che seguono una dieta, evitando che abbiano la sensazione di sentirsi sole. Ora i ricercatori della della Northwestern university Feinberg school of medicine di Chicago sono convinti che le app dei telefonini siano preziose per seguire ‘a distanza’ i pazienti. “La tecnologia è importante perché aiuta le persone a regolare il proprio comportamento. In molti non hanno idea di quante calorie si consumano e quanta attività fisica sia necessaria per consumarle. Le applicazioni dei telefoni cellulari, assistenti digitali personali e allenatori virtuali, danno un ottimo feed back e aiutano a fare scelte importanti sul momento”.

© Riproduzione Riservata

Commenti