I bianconeri passano a Palermo, l’Inter supera il Napoli nel posticipo. Milan continua la rincorsa. Catania ok

Stephan Lichtsteiner

La Juventus vince contro il Palermo e dedica il successo ad Antonio Conte, il tecnico al rientro in panchina dopo la squalifica. Al “Barbera” decide il gol di Lichtsteiner al 50′. Migliore in campo per i bianconeri è Vucinic, che sfiora il gol in diverse occasioni e crea l’occasione che decide il match.

Al 75′ arriva anche l’espulsione di Morganella che costringe in 10 uomini la squadra di Gasperini impedendo ai padroni di casa l’assalto finale in parità numerica.

Vince anche il Milan di Allegri (terza vittoria consecutiva, la seconda in trasferta) che in rimonta ha la meglio di un Torino battagliero solo nel primo tempo. I granata infatti passano in vantaggio con Santana al 28′, abile a sfruttare in contropiede una clamorosa ingenuità di Nocerino. I rossoneri però sono vivi e con Robinho al 40′ trovano il gol del pareggio. Nella ripresa però Pazzini e compagni sono più concreti e prima trovano il 2-1 con Nocerino, poi firmano il 3-1 proprio con il “Pazzo” (ma c’è un fallo non ravvisato da Romeo dell’attaccante milanista) e poi suggellano la loro superiorità con il gol del 4-1 di El Shaarawy. Inutile la rete di Bianchi all’80’ che chiude il discorso sul 4-2. Il Milan sale così a quota 24, a -5 dal terzetto formato da Lazio, Fiorentina e Roma.

Nel posticipo a “San Siro” tra Inter e Napoli, gli ospiti dominano ma vincono i nerazzurri. Grazie a due lampi di Guarin e Milito, la squadra di Stramaccioni prevalgono 2-1 e si riprendono il secondo posto in classifica scavalcando proprio gli azzurri. Il nono gol in campionato di Cavani non è bastato ad un Napoli troppo distratto nel primo tempo, che ha stretto nella sua area l’Inter per larghi tratti dell’incontro, quando però l’Inter si era presa la partita.

Nelle altre partite della sedicesima giornata di Serie A vince per 3-1 il Catania in casa del Siena. Così come accaduto con la Roma la squadra di Cosmi passa in vantaggio con Rosina al 10′ ma gli uomini di Maran non si arrendono e prima trovano il pareggio con Castro al 50′, raddoppiano al 66′ con Bergessio e chiudono la pratica sempre con l’esterno argentino che all’82’ firma la sua personale doppietta.

Fondamentale successo in chiave salvezza del Pescara che nello scontro diretto contro il Genoa si prende i tre punti grazie al guizzo di Abbruscato al 52′ e alla rete di Vukusic al 73′. Importante vittoria anche per il Chievo che sul campo del Cagliari conquista il bottino pieno grazie ai gol di Paloschi (67′), di nuovo a segno dopo la tripletta di Genova, e Thereau all’87’.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xvqgt0_palermo-juventus-0-1-sezon-2012-2013-serie-a_sport?search_algo=2[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti