Dopo sentenza Tar del 5 dicembre, fissata la data del ritorno alle urne. L’attuale presidente della provincia, Zingaretti, candidato Pd alla presidenza, s’è dimesso

Renata Polverini

Il prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro ha firmato il decreto per indire le elezioni in Lazio che si svolgeranno il 3 e il 4 febbraio 2013, prima data utile per andare al voto. Il decreto arriva dopo la sentenza del 5 dicembre del Tar del Lazio che aveva annullato il decreto firmato lo scorso 1 dicembre dalla presidente dimissionaria Renata Polverini, che aveva indetto le elezioni il 10 e l’11 febbraio. Il presidente della Provincia Nicola Zingaretti, esponente del Pd candidato alla guida della Regione Lazio, ha consegnato alla presidente del consiglio provinciale di Roma, Giuseppina Maturani, le sue dimissioni da presidente della Provincia, che diventeranno efficaci, come previsto dalla legge, decorso il termine di 20 giorni.

“Finalmente, con la firma del Decreto di indizione da parte del Prefetto Giuseppe Pecoraro, abbiamo una data certa, ufficiale e definitiva per lo svolgimento delle prossime elezioni regionali”, spiega Zingaretti che aggiunge: “Coerentemente con questa novità e con la mia scelta di candidarmi alla presidenza della Regione Lazio, ho consegnato le mie dimissioni che diventeranno efficaci decorso il termine di 20 giorni. Fino a quel momento continuerò ad essere al servizio dell’Istituzione che ho guidato con orgoglio in questi cinque anni”, ha concluso.

Il Prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro, “in qualità di commissario ad acta, ha firmato oggi il decreto con il quale ha rinnovato le elezioni regionali del Lazio fissandole per i giorni di domenica 3 febbraio e lunedì 4 febbraio 2013”, spiega la prefettura in un comunicato.

“Il decreto – si spiega – che modifica la data delle elezioni indette dal Presidente della Regione Lazio per il 10 e 11 febbraio 2013, è stato adottato in attuazione della delega conferita il 6 dicembre scorso dal ministro dell’Interno, incaricato dal presidente del Tar Lazio, sezione II bis, con decreto monocratico n.4388/2012 del 5 dicembre 2012”.

© Riproduzione Riservata

Commenti