Da scherzo a tragedia, infermiera ingannata da una finta telefonata della Regina a Kate. Jacintha decide di togliersi la vita per la vergogna. I Reali “addolorati”

il “giallo” della morte di Jacintha Saldanha

Si può morire per la vergogna di avere abboccato a uno scherzo telefonico? Così è stato per l’infermiera che martedì notte aveva risposto alla chiamata di una radio australiana, i cui conduttori si erano spacciati per la regina Elisabetta II e il principe Carlo, ottenendo notizie riservate sulla gravidanza reale. Jacintha Saldanha, 46 anni e madre di due figli, si è molto probabilmente tolta la vita.

La donna è stata trovata morta questa mattina verso le 9.30 in un’abitazione londinese vicina al King Edward VII, dove lavorava e dove la duchessa Kate era stata ricoverata lunedì con forti nausee, rivelando al mondo intero di essere in dolce attesa. Ora i duchi di Cambridge, che hanno sottolineato di non avere mai presentato reclami dopo la burla che ha fatto il giro del mondo, si sono detti “profondamente addolorati”.

Il King Edward VII ha reso omaggio a una “infermiera di primo livello”, rimasta “vittima di uno scherzo telefonico”. Jacintha aveva creduto ai due conduttori della radio di Sydney 2Day, Mel Greig e Michael Christian, che martedì, il giorno dopo il ricovero di Kate, avevano telefonato fingendosi la regina Elisabetta II e il principe Carlo.

L’infermiera aveva inoltrato la chiamata a una collega del reparto dove si trovava la duchessa, la quale aveva fornito informazioni riservate sulle condizioni di salute della gestante, che si trova nelle prime settimane di gravidanza. Chissà cosa sarebbe successo, però, se Jacintha non avesse passato la chiamata e se quella voce da “anziana signora” fosse stata veramente quella della Queen.

Ironia del destino: Saldanha – scrive la Bbc – aveva risposto al telefono non perchè fosse compito suo, ma perchè alle 5.30 locali (6.30 in Italia) la receptionist non era ancora arrivata.

Dopo l’accaduto, l’infermiera – che non era stata né sospesa, né era stata oggetto di azioni disciplinari – si era sentita “molto sola e confusa”, secondo la Bbc. Lei che era sempre stata una “infermiera eccellente”, molto “rispettata e popolare” tra i colleghi, come l’ha descritta l’ospedale, non ha forse retto alla vergogna di avere compiuto un errore così grosso.

Mentre la radio australiana sta preparando un comunicato sulla tragica vicenda, Scotland Yard ha aperto un’inchiesta sulla morte dell’infermiera, le cause del cui decesso appaiono “non chiare”.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xvouzu_gb-morta-infermiera-ingannata-su-kate_news[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti