Barack Obama si appresta a nominare i successori di Hillary Clinton e Leon Panetta. Giuramento a gennaio

Barack Obama

Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, annuncerà entro due settimane le sue scelte su chi guiderà i dipartimenti di Stato e Difesa nel suo secondo mandato alla Casa Bianca, che avrà inizio con il giuramento del 21 gennaio.

Il favorito alla successione di Hillary Clinton a capo della diplomazia americana è John Kerry: 68 anni, senatore, presidente della commissione per gli affari Esteri della Camera alta, candidato democratico alla Casa Bianca sconfitto nel 2004 da George W. Bush, è avvantaggiato dal sostegno che sta ricevendo anche dai repubblicani, che renderebbe più agevole il passaggio della sua nomina in Senato. Un sostegno frutto del braccio di ferro tra il Grand Old Party e l’amministrazione Obama su Susan Rice, l’ambasciatrice statunitense all’Onu, persona molto stimata dal presidente.

Sulla nomina di Rice a segretario di Stato cadrebbe il veto di molti repubblicani, che non le perdonano le dichiarazioni rilasciate in televisione nei giorni successivi all’attacco di Bengasi, in Libia, in cui morirono l’ambasciatore Christopher Stevens e altri tre americani lo scorso 11 settembre.

Per Rice, si era trattato di una manifestazione “spontanea” per protestare contro il film anti-islamico “Innocence of Muslims”, escludendo così la tesi dell’attentato terroristico.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xvfngd_rice-un-nuovo-grattacapo-per-obama_news?search_algo=2[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti