Tifone nelle Filippine provoca 475 morti e almeno 200 mila sfollati. Danni per oltre 250 milioni di euro

la furia del tifone Bopha nelle Filippine

Ore di inferno nelle Filippine. E’ di 475 morti e quasi 200mila sfollati il bilancio – al momento ancora temporaneo – del distruttivo passaggio del tifone Bopha, il peggiore che abbia investito l’arcipelago asiatico quest’anno.

Martedi’ interi villaggi dell’isola di Mindanao sono stati rasi al suolo come conseguenza dei venti impetuosi e dalle piogge torrenziali che hanno causato alluvioni e smottamenti.

Gran parte delle vittime risiedeva nelle province di Valle di Compostela e Davao orientale di Mindanao.

Il tifone ha anche messo a repentaglio il settore delle banane, di cui le Filippine sono il terzo esportatore al mondo: un quarto delle piantagioni, pari a ben 42mila ettari, e’ stato distrutto dal tifone, hanno fatto sapere l’organizzazione dei produttori che ha stimato i danni in 250 milioni di euro.

Gran parte delle vittime abitava nelle province di Valle di Compostela e Davao Orientale, nella zona orientale dell’isola di Mindanao, dove i venti hanno raggiunto i 175 chilometri all’ora.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xvncyz_filippine-tifone-bopha-325-morti-ancora-centinaia-i_news?search_algo=2[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti