Non tutti sanno che alcuni alimenti se conservati nel congelatore potrebbero causare poi brutte sorprese

cosa non va messo mai nel freezer?

Tempi di lavoro serrati, poco tempo per cucinare, difficoltà di organizzare spese, pranzi e cene. La vita contemporanea spesso è meno prevedibile di un gioco d’azzardo.

Per questo vale la pena pensare a dei cibi “salvavita”, da avere sempre nel congelatore.

In una società come l’attuale, infatti i surgelati rappresentano un’ancora di salvezza, dal momento che permettono di avere a disposizione in tempi rapidissimi piatti pronti, senza rinunciare alla qualità.

Voi lo sapevate che quasi tutti i cibi possono essere congelati? Dico quasi perché sono esclusi tutti quegli alimenti ricchi di acqua, come lattuga, pomodori, anguria e ananas. Al momento dello scongelamento risulterebbero flosci e immangiabili a causa delle alterazioni subite dalla formazione del ghiaccio.

Ecco dunque una lista di piatti pronti da cuocere che non devono mai mancare nel freezer. Partiamo dai meno comuni: tagliatelle all’uovo, ravioli ripieni o gnocchi… la pasta fresca si può congelare. L’importante è disporla su un vassoio, ben stesa per una mezz’ora nel congelatore; poi mettetela in un sacchettino con un po’ di farina che eviterà che si attacchi. Ad esempio quando avrete voglia di ravioli in brodo basterà far bollire un po’ di acqua, con una carota, sedano e una cipolla e tuffarci dentro i ravioli ancora congelati: cuoceranno in fretta e saranno ottimi.

Anche la verdura fresca già tagliata è un ottimo cibo da mettere nel congelatore. Oltre ai prodotti confezionati, come ad esempio gli spinaci a cubetti, provate a surgelare anche verdure fresca a pezzi. Sarà già pronta all’uso quando ne avrete bisogno, e rispetto ad alcuni prodotto industriali è più sana e genuina. Saprete da dove viene e come è stata conservata.

Altro surgelato indispensabile è il pane. Vi salverà in molte occasioni. Scaldandolo in forno per pochi minuti potrete sempre gustare pagnotte fragranti. Inoltre diffonderà in cucina un profumo di pane fresco, davvero irresistibile. Tornare dopo una giornata di lavoro e trovare il pane caldo diventerà un piacere impagabile.

Ottimi salvavita sono anche un vasetto di sugo pronto e il preparato per il soffritto. Il primo sarà ideale quando avete poco tempo per cucinare. Vanno bene tutti i sughi: ragù alle verdure, alla carne o del pesto: nel tempo in cui cuocerà la pasta potrete scongelarli al microonde o in pentola, ed averli subito a portata di mano. Il trito di cipolle, sedano e carote invece servirà solo ad accelerare la preparazione di piatti freschi.

Infine, per quanto riguarda le proteine bisogna usare alcune precauzioni. E’ possibile metterle a cuocere ancora surgelate, ma per mantenere inalterate la proprietà di carne e pesce in realtà sarebbe meglio scongelarle in anticipo. Dunque non sono realmente dei cibi salva tempo, a meno che non siano state surgelate già cotte. Spezzatini, carne in umido, zuppe di pesce, polpette sono i piatti che maggiormente si prestano a passare dal congelatore alla padella. Ci sono però alcune eccezioni: le fette di carne o i tranci di pesce impanati sono ottimi anche cotti da surgelati; anche i piccoli filetti di merluzzo, nasello o platessa fatti in umido.

© Riproduzione Riservata

Commenti