Soubrette “bannata”, su Twitter sosteneva il Movimento 5 Stelle, molti i tweet spesi per la causa. Fino al confuso “se non votassi Grillo, voterei il sindaco” (Matteo Renzi)

Flavia Vento

“Beppe Grillo, perché mi hai bannata?”: l’accorato urlo di Flavia Vento si fa sentire nella stessa rete in cui la soubrette è stata bandita. Su twitter appoggiava il Movimento 5 Stelle, molti i tweet spesi per la causa. Fino ad un confuso “se non votassi Grillo, voterei il sindaco” (Matteo Renzi).

Forse per questo endorsement “traditore”, o forse semplicemente perché “sostenitrice non grata”, Flavia Vento è stata “esclusa” dai followers di Grillo. D’ora in poi non potrà più vedere i tweet del comico e dei suoi seguaci.

Se vi pare poco, non pare così alla Vento. “Io, tutta carina, tifo per Grillo, lo difendo perché mi piace quello che fa per la gente e poi mi ritrovo che mi ha bloccata, manco fossi un topo?”..

“Perché mai faccio perdere voti? Sono una drogata? No. Mignotta? Neanche. Fonderò il mio partito, lo giuro”.

© Riproduzione Riservata

Commenti