Tragico impatto nel cosentino, nella zona di Rossano: le vittime stavano tornando dai campi. Aperta un’inchiesta

la tragedia a Rossano

Un’auto, una Fiat Multipla, è stata travolta stasera da un treno nella zona di Rossano: sono sei morti nell’incidente, tutti lavoratori dell’est, rumeni e bulgari. Tra loro quattro donne.
L’auto è passata sui binari in un punto dove c’è un attraversamento privato. A bordo alcuni lavoratori di nazionalità romena impiegati nella raccolta dei mandarini, le clementine, che tornavano dai campi dopo una giornata di lavoro. La Fiat è stata trascinata per quasi 600 metri, prima che il treno riuscisse a fermarsi. «Non hanno avuto alcuna possibilità di salvezza – ha detto il comandante provinciale dei carabinieri, colonnello Francesco Ferace – perchè hanno attraversato con l’auto i binari, dopo avere aperto il cancello, nel momento del passaggio del treno».

Due rumeni si sono salvati perchè sono scesi dal mezzo per aprire il cancello del terreno che dà l’accesso al passaggio sui binari. Secondo una prima ricostruzione a bordo della Multipla c’erano altri sei lavoratori romeni e bulgari che sono rimasti uccisi, tra loro anche due o tre donne. I corpi sono incastrati in un groviglio di lamiere e per estrarli occorreranno ore.

Una scena «raccapricciante»: così uno dei soccorritori ha descritto ciò che ha visto arrivando sul luogo dell’incidente. I corpi delle vittime sono dilaniati tra le lamiere della vettura.

Non è possibile avere informazioni dai sopravvissuti che sono di un Paese dell’Est europeo e non parlano italiano. Inoltre sono sotto choc anche perchè tra le vittime ci sono alcuni loro parenti.

Sarà sentito nei prossimi giorni, dopo che sarà identificato, il proprietario del fondo su cui si trova il cancello che consente l’attraversamento della ferrovia. C’è da accertare se il cancello fosse aperto o se i braccianti avessero le chiavi. Una risposta in tal senso potrà anche venire dai due braccianti che si sono salvati proprio perchè sono scesi per aprire il varco.

© Riproduzione Riservata

Commenti